Raffaella Carrà, il ricordo di Pippo Baudo: “Sono addolorato, si è spenta una stella”

Questa mattina Pippo Baudo è intervenuto in diretta su RTL 102.5 a Non Stop News, per ricordare Raffaella Carrà:

“Sono addolorato per una collega bravissima, una grande artista, si è spenta una stella con la sua scomparsa. Lei era spettacolo, aveva una grande volontà, non ho mai conosciuto un’artista volenterosa come lei, così caparbia per ottenere risultati. Cantare e ballare in ‘Mille luci’ con Mina era impossibile per chiunque, per lei invece è stato possibile. Ha avuto una grande collaborazione e rapporto con Gianni Boncompagni che per lei ha creato lo slogan ‘come è bello far l’amore da Trieste in giù’, che è una canzone divertentissima, e poi quando ha ballato il ‘Tuca, Tuca’ con Alberto Sordi… uno spettacolo unico ed irripetibile. Raffaella ha avuto il coraggio di girare il mondo, soprattutto in Spagna è quasi più popolare che da noi, riempiva le piazze di pubblico, è stata una diva internazionale”.

Pippo Baudo racconta poi alcuni aneddoti di Raffaella Carrà agli inizi della sua carriera: “Aveva fatto un piccolo ruolo in un film con Frank Sinatra, e avevano un appuntamento alle 5 del pomeriggio, a quel tempo noi ci frequentavamo e lei ogni sera ci salutava dicendo ‘scusate, ma devo andare, c’è Frank che mi aspetta”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...