Giovedì 15 luglio, alle 23.50 su Rai1, la seconda puntata di “Cose nostre” racconta la storia di Rizziconi

Giovedì 15 luglio, alle 23.50 su Rai1, la seconda puntata di “Cose nostre” racconta la storia di Rizziconi, un piccolo paese di circa 8000 anime, nascosto nell’entroterra della Piana di Gioia Tauro, in Calabria. Come molti comuni della Piana, un lembo di terra bagnato ad ovest dal mar Tirreno e incoronato tutt’intorno dalle vette dell’Aspromonte, anche Rizziconi non è sfuggito al suo destino di vivere sotto il giogo della ndrangheta. A comandare su tutto il territorio, da più di trent’anni, è la cosca Crea, una tra le più feroci e violente di tutta la Calabria, un clan capace di imporre il proprio potere attraverso intimidazioni, estorsioni, minacce e omicidi. Attraverso le testimonianze di chi questo dominio criminale lo subisce da anni, ma anche di chi lo combatte quotidianamente, quella che raccontiamo è la storia di una comunità, della cappa di violenza in cui vive da decenni ma anche della voglia di riscatto che anima i desideri di un’intera popolazione. 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...