Venerdì 27 agosto a Castelfranco Veneto la prima assoluta del concerto pop sinfonico di “Roby Facchinetti Symphony” con arrangiamento sinfonico del Maestro Diego Basso

Venerdì 27 agosto le mura medievali di Castelfranco Veneto diventeranno la suggestiva scenografia della prima assoluta del concerto pop sinfonico di “Roby Facchinetti Symphony”. I brani del compositore, cantante e tastierista dei Pooh verranno eseguiti in un inedito arrangiamento sinfonico del Maestro Diego Basso.

Riportare le melodie e le armonie alla loro essenza originaria per farle rinascere in un’inedita veste sinfonica. Questa è stata l’idea che ha guidato il Direttore d’Orchestra Diego Basso e il compositore e tastierista Roby Facchinetti nel dare vita al progetto “Roby Facchinetti Symphony” che il pubblico potrà ascoltare in prima assoluta in versione integrale nel concerto di venerdì 27 agosto alle 21.00 sotto le mura medievali che si affacciano su Piazza Giorgione a Castelfranco Veneto (TV).

Roby Facchinetti eseguirà dal vivo, insieme agli oltre cento artisti, tra i musicisti dell’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana, i vocalist Sonia Fontana, Barbara Lorenzato, Giuseppe Lopizzo, Matteo Simioni e il Coro Pop Art Voice Academy, i brani che lo hanno reso celebre con i Pooh e come  solista, in tutto il mondo, arrangiati in versione sinfonica dal Maestro Basso.

«Ho voluto riportare alle purezza originaria le straordinarie partiture di Roby Facchinetti, – racconta il Maestro Basso – riscoprendone l’essenza, spogliandole di tutta la componente elettrica e percussiva moderna per esaltarne le melodie e le armonie originarie, riportandole a casa, potremmo dire, e trasformarle in un momento di sinfonia pura. Riallacciandosi alla tradizione operistica classica, il concerto si aprirà con un’Overture che porterà il pubblico all’interno di questo nuovo mondo sifonico. Su questa nuova tessitura orchestrale si inseriranno poi la voce di Roby Facchinetti e il suo pianoforte, che, insieme all’arpa, costituiranno gli unici strumenti armonici presenti».

Il pubblico avrà dunque occasione di ascoltare, in questa versione inedita, brani entrati nella storia della musica italiana, quali “Uomini Soli” “Pierre” “Noi due nel mondo e nell’anima” “La Donna del mio amico” “Chi fermerà la musica” “Pensiero” “Ci penserò domani” “Un mondo che non c’è” “Poeta” “Parsifal”, “Rinascerò, rinascerai”.

Per il Maestro Basso e Roby Facchinetti la scelta di portare per la prima volta il concerto al pubblico di Castelfranco Veneto assume una dimensione emotiva particolare. Proprio sotto le mura della Città del Giorgione si esibirono l’ultimo giorno del lockdown a giugno 2020, portando sul palco per la prima volta “Rinascerò, rinascerai”, brano composto da Facchinetti con testi di Stefano D’Orazio, e “Pierre”, eseguiti insieme alla Grande Orchestra, sempre nell’arrangiamento sinfonico curato dal Maestro Basso.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...