Afghanistan in primo piano a Tv7

Comincia con un viaggio verso la capitale afghana la puntata di Tv7 di venerdì 10 settembre, in onda alle 24.30 su Rai1. Una città ormai in mano ai talebani che reprimono le manifestazioni e mettono in atto una politica di segregazione delle donne. Tv7 racconta anche la storia di chi è riuscito a fuggire, come Najma, studentessa di etnia hazara, comunità sciita perseguitata, arrivata a Milano con un corridoio umanitario della Comunità di Sant’Egidio dopo due anni di prigionia a Lesbo. Accanto a chi ce l’ha fatta, c’è però una sacca di disperati che continua ad arrivare a Trieste. Partiti anni fa dall’Afghanistan, hanno percorso migliaia di chilometri lungo la rotta balcanica e giungono con le piaghe sotto i piedi. Spazio poi al ricordo di qeull’11 settembre di venti anni fa che cambiò il mondo. Le storie di chi non c’è più, le testimonianze dei parenti delle vittime e dei militari americani. L’America di ieri e quella di oggi. Joe Biden è atteso in una Ground Zero presidiata da forze speciali. Secondo l’intelligence, il drammatico ritiro delle truppe americane dall’Afghanistan potrebbe aver risvegliato cellule di al-Qaeda dormienti. Sguardo rivolto anche all’Italia ancora alle prese con il covid e in particolare alla Sicilia, tornata in giallo e con comuni perfino zona arancione. Viaggio nelle province dove la campagna di immunizzazione va a rilento. A Francofonte, nel siracusano, solo il 55% della popolazione ha ricevuto la prima dose e i medici telefonano ai propri assistiti per convincerli a vaccinarsi. In provincia di Caltanissetta, l’hub per le immunizzazioni è rimasto in gran parte vuoto nei mesi estivi mentre gli ospedali tornano a riempirsi soprattutto di non vaccinati. Alla vigilia del Gran premio d’Italia di Formula uno, Charles Leclerc e Carlos Sainz si raccontano in esclusiva a TV7. Una intervista doppia con la coppia di piloti Ferrari più giovane e più glamour degli ultimi 50 anni. La velocità scoperta da bambini, il rapporto con i social e la passione travolgente dei tifosi del cavallino rampante, l’amicizia e la rivalità in pista in un ritratto inedito di due vite a 300 all’ora. Orietta Berti racconta la sua seconda giovinezza. A 78 anni è stata la regina dell’estate con il tormentone “Mille” insieme a Fedez e Achille Lauro, 31 anni a testa. Oltre 60 milioni di visualizzazioni con il video del trio più inconsueto della stagione, concerti e interviste. A Verona davanti all’Arena migliaia di fan, di tutte le età, l’hanno aspettata dalle prime ore del pomeriggio fino a tarda notte. Una vera rockstar che, conferma Achille Lauro, unisce le generazioni. Infine un salto indietro nel 1971, per approfondire i cambiamenti vissuti nel mondo della scuola. Una istituzione che cerca di essere più aperta a tutti, con professori sempre più impegnati tra rientri pomeridiani e nuove responsabilità ma retribuiti in modo che considerano non equo. Per questo gli elementi migliori se ne vanno dalla scuola”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...