Arriva a Milano dal 24 al 26 settembre la terza edizione di FeST – Il Festival delle Serie Tv. Gli ospiti e i Serial Awards

Arriva dal 24 al 26 settembre la terza edizione di FeST – Il Festival delle Serie Tv, il primo festival italiano interamente dedicato alla serialità televisiva all’epoca dei servizi di streaming, in collaborazione con Triennale Milano, location dell’evento, e con il patrocinio del Comune di Milano.

“Il tema scelto per questa edizione è Crafting Worlds con il quale si pone l’accento sulla costruzione artigianale di mondi narrativi capaci di rappresentare, direttamente o indirettamente, attraverso la fantasia o plasmando la realtà, il mondo in cui abitiamo ogni giorno. Mai come in questo momento, alle prese con una pandemia che ha scosso forse per sempre l’immaginario collettivo e che da due anni ha visto sovrapporsi il mondo digitale a quello reale, Crafting Worlds significa anche costruire mondi migliori. Le nostre case, i nostri quartieri, le nostre città o nazioni, i nostri spazi digitali e il nostro pianeta chiedono a gran voce di essere reinterpretati, rivalutati, rivisitati per un domani basato su rispetto, parità e uguaglianza. Crafting Worlds significa ricominciare dall’immaginazione e dall’ascolto attivo dei desideri e dalle necessità della collettività, con enfasi sulla pluralità e l’inclusione che costituiscono da sempre il DNA di FeST – il Festival delle Serie Tv. Le serie riflettono e rifletteranno questa importante fase di transizione, nella quale ci è consegnata l’occasione d’oro di ripensare il futuro a partire dal presente. e’ un Festival completamente gratuito e avremo quattro palchi con tanti panel e anteprime”, racconta la Direttrice Artistica Marina Pierri.

Marina Pierri_ph credit Irene Gittarelli

credit foto Irene Gittarelli

I principali broadcaster della filiera audiovisiva – Amazon Prime Video, De Agostini Editore, discovery+, Disney+, Mediaset, Netflix, Rai Fiction, Rai Ragazzi, Sky, ViacomCBS Networks Italia – saranno protagonisti di FeST – Festival delle Serie Tv con alcuni dei loro titoli del momento, alcuni dei personaggi più amati e proiezioni in anteprima, tra cui quella di “Reservation Dogs” (Disney+).

Numerosi gli ospiti che si alterneranno sul Main stage durante le tre giornate. Ospitato all’interno di Triennale Milano Teatro, FeST darà spazio ad anteprime, interviste e panel di intrattenimento per un confronto con i grandi protagonisti della serialità, volti conosciuti e affermati del cinema e della televisione, tra cui Alessandro Gassmann, Luciana Littizzetto, Amanda Campana, Vanessa Incontrada, Salvatore Esposito, Pietro Turano, Vittoria Puccini, Alessandro Roia, Lia Grieco, Simona Tabasco, Lucrezia Guidone, Pablo Trincia e Gianluca Neri, Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser, Luca Ribuoli, Sandro Petraglia, ma anche esponenti della scena musicale italiana, come Nina Zilli, Hogni Egilssnon.

FeST_CraftingWorlds_poster

Anche quest’anno, l’Area Industry, all’interno della sala Agorà, sarà il luogo dove dialogheranno sullo stato dell’arte della serialità in Italia broadcaster, distributori, personalità legate a regia, sceneggiatura e tutta la filiera produttiva dell’audiovisivo. Tra gli altri, interverranno Massimiliano Smeriglio (parlamentare europeo, relatore di Europa Creativa), Domenico Procacci (produttore cinematografico e televisivo Fandango), Maria Pia Ammirati (direttore Rai Fiction), Chiara Sbarigia (Presidente Cinecittà Spa), Cecilia Padula (Senior Director Kids South Hub ViacomCBS), Alba Chiara Rondelli (Chief Original Officer KidsMe), Domizia De Rosa (presidente Women in Film, Tv e Media Italia), Riccardo Chiattelli (direttore EffeTV-Feltrinelli Originals), Riccardo Russo (amministratore delegato Bim Produzione), Marina Pérez (sceneggiatrice e produttrice esecutiva della serie Valeria – Netflix), Ludovico Bessegato (showrunner, regista e sceneggiatore), Laura Cotta Ramosino (produttore delegato Cattleya), Francesco Piccolo (scrittore e sceneggiatore), Barbara Petronio (sceneggiatrice), Livio Kone (attore), Mohamed Hossameldin (regista), Fabia Flerì (editor/producer Lynn), Fumettibrutti (fumettista), Steve Way (attore), Jonis Bascir (attore e doppiatore), Francesca Cavallo (scrittrice e imprenditrice), Francesco Ebbasta (regista e direttore artistico The Jackal), Tea Hacic-Vlahovic (scrittrice e podcaster). Con loro anche personalità provenienti dal mondo digitale, come i founders de Il Milanese Imbruttito e Giuseppe Suma (Head of Entertainment, Media Games & Sport TikTok).

Qualora la sala Agorà dovesse raggiungere la capienza massima, sarà possibile vedere e ascoltare attraverso cuffia i panel in programma nella zona INDUSTRY +, uno spazio accessibile a tutte le persone.

Inoltre, la Industry potrà contare su un nuovo spazio di confronto accessibile su invito, la Campari Lounge, un luogo d’incontro per le personalità della filiera dell’intrattenimento e i partner di FeST, un luogo fisico per fare networking.

I PARTNER

Fuse e OBE – Osservatorio Branded Entertainment,  intervengono al Festival come cultural partner di FeST sulle opportunità di integrazione tra la comunicazione di marca e l’industria delle serie TV e dei  contenuti audiovisivi.

Tra i partner di FeST che presenzieranno con i loro ospiti i momenti di networking della Campari Lounge ci saranno Jakala, partner digital del Festival che ne ha curato tutta la presenza online, Operà music che ha curato l’intera colonna sonora del festival e il Parlamento Europeo che con la sua presenza conferisce a FeST un riconoscimento internazionale.

L’AREA KIDS

La domenica in giardino sarà dedicata ai più piccoli grazie alla presenza del Kids stage. Un palco dedicato ai contenuti seriali per bambini e ragazzi. Uno spazio tutto per loro con contenuti proposti dai canali a loro dedicati, la proiezione in anteprima dei primi due episodi della nuova serie “Gli Acchiappagiochi” di Studio Bozzetto, l’incontro con le due protagoniste di “Whatsanna”, Carolina Di Domenico e Cloe Romagnoli e la proiezione di due episodi dell’amatissima serie prescolare di NickJr, “PAW Patrol” a tema Dino Rescue.

L’UNSTAGE

Quarto palco del FeST, l’Unstage: il palco fuori dagli schemi ospitato il sabato nel giardino di Triennale, quest’anno supportato da NeN. In continuità con ciò che è avvenuto in passato l’Unstage si occuperà di dare voce alle nicchie cult con giochi e interazioni inaspettate tra serie tv e realtà. Ospite e protagonista principale di questo palco sarà il pubblico stesso che interagirà con personaggi provenienti dal mondo del web e dello spettacolo dal vivo, come Nina Segatori (Oroscopo Letterario), Carolina Benzi (Consulente e Formatrice Diversity & Inclusion – Sex Coach), Maura Gancitano e Andrea Colamedici (Tlon), Francesco De Carlo (stand-up comedian).

SerialAwards_premio

I SERIAL AWARDS

Tra le novità di questa edizione, la nascita dei Serial Awards, i premi completamente dedicati alle serie tv italiane, che verranno assegnati domenica 26 settembre, durante la serata conclusiva della manifestazione, che sarà condotta da Edoardo Ferrario. Questi i riconoscimenti che sono stati votati negli ultimi mesi da una selezionata giuria presieduta dalla direttrice artistica Marina Pierri e formata da persone esperte ed esponenti del settore, sono:

  1. Premio Interprete protagonista

  2. Premio Interprete non protagonista

  3. Premio Regia

  4. Premio Writers’ Room

  5. Premio Soundtrack

  6. Premio Look and Feel

  7. Premio Serie scripted dell’anno

  8. Premio Serie unscripted dell’anno

  9. Premio Serie Kids dell’anno – powered by Esselunga CheJoy

  10. Premio Cattiveria “Ha fatto anche cose buone”

  11. Premio “How You Doin’?” alla migliore catchphrase/citazione

  12. Premio “Best Kiss”

  13. Premio “Real Estate” alla casa più bella – powered by Casavo

NeN, main partner di FeST – Il Festival delle Serie Tv, in queste ultime settimane ha offerto al pubblico la possibilità di esprimere il proprio voto per la categoria Premio della Gggente, non aperta alla votazione da parte di altre giurie.

LA PARTNERSHIP INTERNAZIONALE

In occasione della terza edizione di FeST, nel contesto della 78° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia conclusasi qualche giorno fa, è stata annunciata la partnership tra FeST – Il Festival delle Serie Tv e ITTV The Italian Tv Festival di Los Angeles. Un accordo nato per costruire un corridoio utile a promuovere la serialità italiana nel mercato globale.

“Annunciamo con gioia la partnership tra FeST – Il Festival delle Serie Tv e The Italian Tv Festival, nata per gettare un ponte tra Milano e Los Angeles. Le serie tv statunitensi hanno da sempre successo in Italia; oggi celebriamo con ITTV il crescente successo delle serie tv italiane negli Stati Uniti”, spiega Marina Pierri, Direttrice artistica di FeST.

“Quando ITTV è nato ci siamo ripromesse di non ricadere nei soliti errori che festival precedenti hanno spesso commesso, quello di non fare gruppo assieme a realtà, che pur permettendoci di mantenere l’individualità del nostro festival, diventassero complementari ad un progetto di esposizione dell’alta qualità del prodotto italiano”, racconta Valentina Martelli CEO di Good Girls Planet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...