MONDIALI CICLISMO SU STRADA: L’Italia del ciclismo ha conquistato uno splendido bronzo nel Mixed Relay

L’Italia del ciclismo ha conquistato uno splendido bronzo ai Campionati Mondiali su Strada nel Mixed Relay.

A Bruges Edoardo Affini, Mattia Sobrero, Filippo Ganna, Marta Cavalli, Elisa Longo Borghini, Elena Cecchini hanno chiuso al terzo posto dietro alla Germania (50’49” Nikias Arndt, Tony Martin, Max Walscheid, Lisa Brennauer, Lisa Klein e Mieke Kroger) e all’Olanda (+12”).

“Io credo che sia la giusta ricompensa per quella medaglia sfumata due anni fa, allora per sfortuna. Sapevo che oggi ci sarebbe servita anche quella, perché la lista delle Nazioni partecipanti era ricca di nomi importanti”, ha detto Elena Cecchini.

“E’ stata una gara combattuta, sapevamo di dover tagliare il traguardo con il miglior tempo cercando di dare il maggior vantaggio possibile alle ragazze. Voglio fare i complimenti in particolare a Matteo Sobrero, la sua è stata veramente una grandissima prova. Abbiamo portato a casa un bellissimo risultato di squadra che si aggiunge al già ricco palmarès”, ha aggiunto Filippo Ganna.

“E’ stata una gara molto combattuta. Abbiamo corso bene facendo dei cambi fluidi e restando sempre compatte. Sapevamo che l’unione era la nostra grande forza e siamo rimaste fino all’ultimo sempre insieme”, ha aggiunto Elisa Longo Borghini.

“E’ stata una buona prova, siamo riusciti a gestire bene energie e cambi, cercando di essere più regolari possibile. Abbiamo trovato trovato un po’ di vento a sfavore che ha reso più difficile la prova”, ha affermato Edoardo Affini.

“Per tutto l’arco della prova non ho pensato né al risultato né alla medaglia, ma ho convogliato tutte le mie energie mentali sul mio sforzo, sulla tecnica e sulla posizione da tenere. Sono contenta della mia gara, anche perché sul finale siamo rimaste io ed Elisa ed è stata una mia responsabilità arrivare al traguardo. Ho ritrovato il sorriso, dopo l’Europeo ero delusa per aver perso un’occasione importante di gratificare me stessa e la squadra”, ha detto Marta Cavalli.

“Siamo molto soddisfatti per il terzo posto: è una medaglia mondiale ed è qualcosa di bellissimo. Per me questa specialità è una novità che ha un suo fascino. Nel 2021 mi sono tolto grandi soddisfazioni a cronometro, è stato un anno pieno di emozioni, a partire dalla vittoria del tricolore che per me è stata inaspettata”, ha concluso Mattia Sobrero.

credit foto FCI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...