BAUTISTA pubblica il brano “CARAMELLE”, che anticipa “EMOTON”, l’album d’esordio fuori da venerdì 14 gennaio

Esce martedì 4 gennaio “Caramelle”, il nuovo singolo dell’eclettico duo di outsider BAUTISTA, formato dal produttore italiano Machweo e dal cantante peruviano 999asura.

Il brano anticipa, insieme a “Callao” e “Coca”, pubblicati nelle scorse settimane, “EMOTON”, il progetto discografico d’esordio, in uscita venerdì 14 gennaio.

Con questo brano i BAUTISTA giungono all’ultimo stadio di un percorso di crescita interiore che trae ispirazione dagli shōnen, i “viaggi dell’eroe” della cultura dei manga giapponese.

Dopo la “consapevolezza” cantata in “Callao” e il “conflitto” affrontato in “Coca”, con “Caramelle” si giunge infatti alla terza fase, quella della “comprensione”, che porta al raggiungimento della maturità necessaria per convivere con le proprie debolezze e trovare la pace con sé stessi.

Il sound, curato da Machweo, è caratterizzato da un ritmo frenetico ed è impreziosito da un beat dalla forte influenza latina, in particolar modo peruviana, che viene qui riportata alle origini e che è ormai cifra stilistica del duo. Il testo, invece, è cantato dalla voce ipnotica di 999asura, che racconta l’insofferenza della quotidianità e la nostalgia di sporadici momenti adrenalinici e pienamente felici.

Un viaggio intenso, sorprendente e carico di significato, imprescindibile per comprendere nella sua totalità l’universo caleidoscopico di immagini e suoni da cui trae linfa vitale l’arte dei BAUTISTA e che giunge all’apoteosi in “EMOTON”, un progetto discografico unico nel suo genere, il cui titolo rimanda e racchiude l’anima della loro musica. Il titolo si riferisce al genere che loro stesso hanno creato, una wave che ha come obiettivo la narrazione del Sud del mondo, calata in un contesto digitale e caotico. Nel loro album Machweo e 999asura riescono quindi a riportare alle origini l’essenza della latin music sfatando il mito che vede il reggaeton come mera “hit estiva” e facendo assumere ai brani maggiore emotività e intensità, grazie anche a una narrazione che, per tematiche e contenuti, si rifà al genere Emo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...