SANREMO 2022 – Il 14 gennaio esce “Camouflage”, il disco di Ditonellapiaga: “Rispecchia il mio essere camaleontica”

Il 14 gennaio esce “Camouflage”, il nuovo disco di Ditonellapiaga, su etichetta Dischi Belli/BMG Italy.

Un progetto che racchiude le molteplici anime della giovane e talentuosa artista, l’ironia e la malinconia, la solarità raggiante e il buio delle notti urbane, il romanticismo che toglie il respiro e il cinismo pregno di black humor, e una grande varietà di sonorità, il nu-soul e l’R’N’B, la grande tradizione della canzone italiana e i frenetici ritmi latin, le virate psichedeliche e le molteplici traiettorie della musica elettronica, tracce nascoste di cocktail music e chanson d’amour.

E’ questo il composito universo espressivo di Margherita Carducci, in arte Ditonellapiaga, tenuto insieme da un’anima che ha il respiro del più elegante e sofisticato pop internazionale, da una sincerità profonda e, soprattutto, da una voce intensa, dal timbro inconfondibile, capace di spingersi fino alle più ardite evoluzioni, degne delle grandi interpreti jazz.

A dispetto del titolo, Camouflage è il perfetto autoritratto di un’artista in grado di vestire i panni di icona urban, femme fatale di un film noir ma anche ragazza della porta accanto:

“E’ il mio primo disco ed è una raccolta di canzoni nate come figlie uniche che col tempo ho imparato a bilanciare e legare con questo fil rouge che è il mio essere camaleontica e che è rispecchiato dalla varietà del sound e delle tematiche. Quando ho immaginato il titolo mi è subito venuto in mente l’animale guida che è il camaleonte che mi affascina in quanto si adatta a tutte le situazioni rimanendo se stesso. E’ un gioco che ogni tanto mi piace fare”, ha raccontato Ditonellapiaga in un incontro con la stampa.

DNP_Camouflage_W (1)

Nella cover del disco sono presenti alcune donne della sua famiglia: “Ci sono delle immagini che si riconducono alla mia infanzia con queste signore borghesi, glamour e ho pensato fosse la copertina adatta per raccontare il mio mondo personale. Ci sono mia nonna e alcune sue amiche con cui gioco a carte, e la mia prozia”, ha spiegato la cantautrice dicendo che ha scelto come nome d’arte il nickname che ha su Instagram.

Parlando del disco, che racchiude dodici brani che costituiscono un caleidoscopio di emozioni, amori, ricordi, paure e insicurezze, sogni e aspirazioni, delusioni e rinascite, Ditonellapiaga ha affermato: “Ci sono canzoni più dense, maliziose, ironiche e altre più intime. Si apre con “Morfina”, mi sembrava un’ottima intro, crea attesa e mistero questa voce che entra con il tremolio e racconta atmosfere lisergiche e quelle sensazioni del club tra incastri di braccia, corpi e sudore e c’è anche molto erotismo, cosa che viene riproposta in altri pezzi perchè mi piace ballare. “Non ti perdo mai” invece è un brano che secondo me rappresenta la mia maturità emotiva, nel senso che avevo superato la fase dello stare male per la fine di una storia in quanto i ricordi belli restano nel cuore, osservando l’altro da lontano e volendogli bene. Sono contenta della collaborazione con Filippo (Fulminacci, ndr) perché solo ascoltandomi ha capito quello che sentivo e le mie emozioni. “Vogue” invece è un pezzo che ho scritto durante la quarantena utilizzando dei suoni campionati che mi hanno mandato altre persone e c’è una sorta di collettività nella struttura di questo beat, mentre “Prozac” è un brano in cui esce la teatralità, parte da una mia personale emozione, ovvero una condizione di ansia totale, però poi vede un vestito cucito addosso a questo personaggio dipendente dagli psicofarmaci, e questo mi ha permesso di utilizzare un certo tipo di vocalità e di vocaboli. “Come fai” è il mio preferito, ha un sound delicato, soul, racconta di una persona speciale per me di cui non sono riuscita a parlare per molto tempo. “Spreco di potenziale” è incentrato su un amore incompiuto, “Dalla Terra all’Universo” è un pezzo dolce, romantico, con sonorità vintage e sono contenta di aver messo anche un lato felice nel disco, mentre mi piace cantare live “Repito” in quanto è divertente da interpretare, è una storia inventata, ironica, in stile Quentin Tarantino, che racconta di un omicidio e mi è venuta in mente ascoltando il beat del basso. Mi permette di essere un po’ simpaticamente violenta, cosa che nella vita non sono. Ha delle atmosfere afro-cuban, messicane, reggaeton. “Connessioni” è un brano molto autobiografico, scritto quando non volevo che nessuno mi rompesse le scatole, c’è questo gioco tra la connessione del telefono e quella dei cuori. “Tutto ok” ha sonorità latin, affronta una tematica pesante ma trattata in modo leggero a livello musicale, ha una metrica veloce, ha tanti cambi ma è comunque omogenea, con i cori, il ritornello ripreso in maniera più drammatica. E’ un pezzo da ballare mentre si piange in un angolo della discoteca. “Altrove” trae ispirazione dalla mia vita privata ed è anche un po’ un’invenzione, da lì ho delineato la storia di questi due giovani che cercano di andare via dalla città per trovare la loro strada ma ovunque vai vedi gente realizzata che ti ricorda che tu ancora stai cercando dove andare. E’ una storia che finisce male. “Carrefour Express” infine è caratterizzata da un connubio tra un beat orchestrale a livello armonico e pazzerello a livello ritmico. E’ una cosa che mi è capitata, cioè invaghirmi di un ragazzo che però era già fidanzato. Così prendono voce i miei pensieri sapendo che lui comunque non mi considera”.

L’artista non vede l’ora di poter suonare il disco live: “Sono state annunciate le date di aprile, spero se ne aggiungano altre perché il bello del nostro lavoro è portare in giro l’album dal vivo e speriamo si riesca. Il live sarà come uno spettacolo, i pezzi saranno arrangiati con componenti musicali suonate”.

Ditonellapiaga sarà in gara tra i Big al Festival di Sanremo 2022 in duetto con Rettore con il brano “Chimica”: “Sono più piccola e inesperta di Donatella, mi ritengo controcorrente e faccio questo mestiere anche grazie all’apertura delle piste che lei ha fatto a suo tempo. “Chimica” è un pezzo con note sensuali e dance. Ascoltando musica, anche precedente alla mia epoca, credo di avere brani che si accostano alla scrittura di Donatella come Morfina che è poco millennial e molto caratterizzato da immagini tramite questi accostamenti di parole che possono essere vicini a Kobra o Splendido splendente. Il duetto con Rettore è nato da “Chimica” che ho scritto ispirandomi a lei. L’ho fatta sentire all’etichetta che, senza sapere di questa mia ispirazione, mi ha chiesto se volessi contattarla per cantare insieme e sono impazzita di gioia. Donatella è una persona dolce, premurosa, andiamo molto d’accordo. Abbiamo rivisto insieme il brano e sono soddisfatta per il fatto che nonostante sia scritto nel 2020 da una ragazza nata nel 1997 vive molto anche della sua epoca. E’ un incontro di due generazioni che si rivedono l’una nell’altra, che sono a confronto e si mischiano bene. Lei si è riconosciuta in questo pezzo ed è stato un grande riconoscimento per me. Il mio lato più provocatorio e clubbettaro è in sintonia con lei e vogliamo lanciare sul palco dell’Ariston un messaggio di libertà. Il nostro intento è far divertire la gente. C’è attesa e ansia in vista della kermesse perché è una vetrina gigante e per me che sono un’emergente è difficile pensarci senza tremare, ma sono consapevole dell’opportunità e voglio divertirmi con questo pezzo. I miei genitori sono felicissimi della mia partecipazione a Sanremo, mi hanno sempre sostenuto e incitato a seguire il mio sogno. Mia nonna invece che è dolce ma anche un po’ cinica si è zittita e ha detto “forse potresti fare davvero la cantante nella vita””.

di Francesca Monti

credit foto Filippo Signorello

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...