Il 22 aprile esce “Volevamo Solo Essere Felici”, il nuovo disco di Francesco Gabbani: “E’ una raccolta di brani che ben rappresenta chi sono in questo momento”

A distanza di due anni da “Viceversa” e dopo l’esperienza televisiva su Rai 1 con lo show green “Ci vuole un fiore”, Francesco Gabbani torna con il quinto lavoro in studio, dal titolo “Volevamo Solo Essere Felici”, che verrà pubblicato il 22 aprile da BMG. L’album uscirà in tre versioni: CD, vinile standard e vinile in edizione limitata e numerata contenente una bonus track.

“Volevamo Solo Essere Felici” è un disco di analisi personale e soggettiva, con una maggiore introspezione psicologica, andando ad usare il microscopio verso se stessi e verso le vibrazioni del proprio io interiore. Ad alcuni brani energici, si alternano pezzi più riflessivi, dove la ricerca del testo si sposa con melodie raffinate.

“E’ un disco che considero una naturale evoluzione di quello che è il mio percorso musicale che credo vada di pari passo con l’evoluzione del mio essere umano perchè la musica è l’espressione di ciò che sono e nelle canzoni racconto il mio punto di vista come approccio alla vita. E’ una raccolta di brani che ben rappresentano chi sono in questo momento e sono il frutto di quello che abbiamo vissuto negli ultimi due anni, la pandemia, il lockdown e in questo senso credo che sia entrato quell’approccio ad un’analisi più interiore e personale. Per provare a spiegare questo disco devo fare un paragone con “Viceversa” che provava ad interpretare il rapporto con gli altri, a cercare di esprimere il percorso di conoscenza di se stessi, mettendosi in relazione con gli altri, questo progetto è invece di introspezione psicologica. La vera novità è che avverto molto di più la componente intimista. Sono canzoni nate live e sarà bello suonarle dal vivo. Annunceremo a breve il tour estivo”, ha esordito Francesco Gabbani in un incontro con la stampa.

GABBANI_VSEF_cover

Il titolo del disco rimanda al concetto dell’essere felici: “Questa felicità di cui si parla non ha la presunzione di definire la stessa in quanto tale perchè è soggettiva e personale ma mette un punto sul fatto che la ricerca della felicità sia una costante. Questo “volevamo solo essere felici” è quasi una giustificazione che rappresenta l’attitudine che abbiamo nel cercare la felicità nella nostra vita. Io sono uno prova a trovarla nel qui ed ora, nelle piccole cose, perchè il fatto di cercarla nel futuro, in qualcosa che deve ancora arrivare è una scommessa in cui ci sono dei grandi rischi di sofferenza. La felicità per me è qualcosa non da aspettare ma da vivere”.

Il cantautore ha poi raccontato alcune tracce contenute nel disco: “Sono uno che cerca la verità nel mezzo, in equilibrio tra gli opposti, ciò che apparentemente sembra molto lontano è interconnesso, è collegato, quindi si può parlare di fisica quantistica mentre si mangiano aragoste fritte. Nell’ottica di suggerire piccole provocazioni per creare un movimento che porta verso una domanda mi piace unire cose che non hanno nulla apparentemente a che fare. La canzone “Sangue Darwiniano” racconta che potremmo essere qualunque cosa, delle molteplici personalità che possiamo avere, ma alla fine siamo sempre noi stessi. “La mira” invece parla del fatto che non si finisce mai di capirsi, il bersaglio si sposta sempre e dobbiamo correggere il tiro. “Tossico indipendente” parla delle dipendenze in generale. Il primo grande aiuto parte da se stessi, liberarsi da una dipendenza credo sia un grande atto di coraggio e di forza. Quelli che riescono ad uscirne passano da una consapevolezza personale. Nel corso degli anni mi sono reso conto che mi faceva soffrire il giudizio degli altri, per cui sono riuscito a superare questo ostacolo e da Viceversa in poi ho iniziato a pensare a quello che piace a me. Quando scrivo le canzoni devono in primis fare stare bene me”.

Riguardo un possibile futuro anche in tv dopo “Ci vuole un fiore” Gabbani ha detto: “Non ho dei piani a riguardo, per quanto sia stata una bella esperienza essendo nuova ed essendoci stata una risposta da parte del pubblico di accettazione serena nel vedermi anche in quel ruolo. Sono aperto ad accogliere nuove opportunità. Mi piacerebbe magari portare la mia creatività in un programma televisivo”.

Infine un pensiero su Kiev, dove il cantautore aveva partecipato all’Eurovision Song Contest, e sull’Ucraina, devastata dalla guerra: “Ho vissuto il contesto festaiolo dell’Eurovision e ho ricordi belli legati a Kiev, una città bella, solare, che mi aveva colpito e in cui sarei tornato volentieri. Vedere quello che sta accadendo oggi mi tocca maggiormente rispetto a chi non è mai stato lì. Trovo difficoltà ad esprimere a parole i sentimenti che sento. E’ assurdo che nel 2022 possano esistere dei conflitti a fuoco armati che distruggano quello che ha costruito l’uomo, mi fa molto male. Sono un pacifista e sono contrario alle guerre”.

Questa la tracklist dell’album:

  1. TOSSICO INDIPENDENTE
  2. LA MIRA
  3. VOLEVAMO SOLO ESSERE FELICI
  4. PEACE AND LOVE
  5. L’AMOR LEGGERO
  6. SPAZIO TEMPO
  7. LA RETE
  8. PUNTINO INTERGALATTICO
  9. SANGUE DARWINIANO
  10. SORPRESA IMPROVVISA

Subito dopo l’uscita del disco, Gabbani terrà un tour instore. Di seguito il calendario degli appuntamenti confermati:

22 Aprile ore 18.00 – Milano – Mondadori Megastore Duomo (Piazza del Duomo)

23 Aprile ore 15.00 – Carrara – Piazza Antonio Gramsci

27 Aprile ore 18.00 – Torino – OFF Topic/ laFeltrinelli (Via Giorgio Pallavicino, 35)

28 Aprile ore 17.00– Roma – Discoteca Laziale (Via Giovanni Giolitti, 263)

02 Maggio ore 18.00 – Verona – Libreria laFeltrinelli (Via Quattro Spade, 2)

03 Maggio ore 18.00 – Firenze – Libreria laFeltrinelli RED (Piazza della Repubblica)

04 Maggio ore 18.30 – Bologna – Mondadori Bookstore CC Via Larga (Via Larga, 10)

06 Maggio ore 18.00 – Napoli – Libreria laFeltrinelli(Piazza Giuseppe Garibaldi)

07 Maggio ore 16.30 – Valmontone – CC Valmontone Outlet (Via della Pace)

12 Maggio ore 18.00 – Bari – Libreria laFeltrinelli (Via Melo da Bari, 119)

13 Maggio ore 18.00 – Lecce – Libreria laFeltrinelli (Via Templari, 9)

16 Maggio ore 18.00 – Palermo – Libreria laFeltrinelli (Via Cavour, 133)

17 Maggio ore 18.00 – Catania – Libreria laFeltrinelli (Via Etnea, 283)

Francesco Gabbani  tornerà dal vivo con due grandi eventi prodotti da Vivo Concerti: 1 ottobre 2022 al Mediolanum Forum di Assago (MI) e l’8 ottobre 2022 al Palazzo dello Sport di Roma.

di Francesca Monti

credit foto Chiara Mirelli

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...