Il palinsesto Rai per l’Anniversario della Liberazione

Speciali, approfondimenti, documentari, film, fiction, la deposizione della corona d’alloro sull’Altare della Patria da parte del Presidente della Repubblica e la Cerimonia ufficiale che si svolge ad Acerra, presenziata da Sergio Mattarella: la Rai dedica un’ampia programmazione alla celebrazione del 77° anniversario della Liberazione di lunedì 25 aprile. 
L’impegno del Servizio Pubblico comincia già nei giorni precedenti con una serie di iniziative editoriali Tv, Radio e Digital. Rai 1 domenica 24 aprile dedica spazi nella trasmissione “Uno Mattina In Famiglia”, Rai 2 con “Sorgente di vita” parla della partecipazione ebraica alla Resistenza, Rai 3, da lunedì 18 e fino a martedì 26 aprile manda in onda, alle 20.15, il programma di Gad Lerner “La Scelta – I partigiani raccontano”, dove la Resistenza viene raccontata in prima persona dai suoi protagonisti. Venerdì 22 aprile Rai Documentari presenta su Rai 3 alle 21.20 “Bella Ciao, per la libertà”, regia di Giulia Giapponesi, con la partecipazione di Vinicio Capossela. Sempre su Rai 3 domenica 24 aprile alle 16.30, all’interno della trasmissione Rebus, Giorgio Zanchini e Corrado Augias ospitano lo storico Carlo Greppi per parlare di lotta di liberazione. La rubrica Tgr Regioneuropa dedica uno spazio alla ricorrenza domenica 24 aprile alle 11.30 su Rai 3, mentre Rai Storia sabato 23 alle 21.10 programma il film “La strategia del ragno” per la regia di Bernardo Bertolucci e alle 22.45 per documentari d’autore “Qualcosa che vive e brucia”. Domenica 24 aprile alle 15.50 “Le donne nella Resistenza”, un documentario di Liliana Cavani. 
Lunedì 25 aprile RaiNews24 segue l’anniversario della Liberazione con varie finestre per il racconto in diretta della deposizione della corona d’alloro all’Altare della Patria da parte del Presidente della Repubblica e le iniziative istituzionali che si svolgeranno durante la giornata. 
Tutte le testate Rai dedicano ampi spazi informativi nelle edizioni dei telegiornali. 
Il palinsesto dedicato di Rai1 si apre con spazi in “Uno Mattina” e “Storie Italiane” per continuare con la “Cerimonia celebrativa del 77° anniversario della Liberazione”, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in diretta alle 10.45, a cura del Tg1 e in collaborazione con Rai Quirinale, da Acerra, città medaglia d’oro al valor civile, protagonista di un’eroica resistenza ai nazisti, che si concluse con una strage, di cui si è persa troppo presto la memoria. Rai 1 prosegue nel palinsesto dedicato con spazi a tema nelle trasmissioni “Oggi è un altro giorno”, “La vita in diretta”, così come accade su Rai 2 con “I Fatti Vostri” e su Rai 3 con “Quante Storie”, “Passato e Presente”, con la puntata “Operazione Teodora. La liberazione di Vienna”.
Tutti i telegiornali regionali, dove ci sono iniziative istituzionali, daranno ampia copertura alle manifestazioni. Nello specifico, la Tgr Campania si occuperà ampiamente della visita del Presidente della Repubblica ad Acerra, la redazione del Friuli Venezia Giulia seguirà la manifestazione in programma alla Risiera di Trieste, mentre la redazione dell’Emilia Romagna concentrerà l’attenzione con servizi e testimonianze di ex partigiani o di testimoni dell’epoca, in particolare da alcuni luoghi simbolo della Resistenza e della Liberazione come Marzabotto e Casa Cervi a Gattatico. La redazione della Puglia seguirà con servizi e dirette le manifestazioni civili e religiose legate all’anniversario.
Radio 1, che segue la manifestazione del mattino a Roma e quella prevista nel pomeriggio a Milano, manderà in onda uno Speciale “Che giorno è” dalle 10.30 alle 12.00 sul Presidente della Repubblica ad Acerra, per ricordare l’eccidio del ’43. Si occupa della ricorrenza del 25 aprile anche “Radio 1 In vivavoce” e sono previsti servizi e collegamenti nelle principali edizioni del Gr.
Molte trasmissioni di Radio 3 (“Qui comincia”, “Prima Pagina”, “Pagina3”, “Tutta la città ne parla”, “Radio 3 scienza”, “Il Concerto del mattino”, “Fahrenheit”, “Sei gradi”, Hollywood Party”, “Radio 3 Suite”) propongono al loro interno canzoni a tema sulla Resistenza. Antifascismo e umanità, valori fondamentali e preziosi, sono raccontati da Alessandro Portelli e cantati da Sara Modigliani, accompagnata dalle chitarre di Massimo Lella e Gabriele Modigliani. 
Su Rai Premium lunedì 25 aprile va in onda alle 23 “La buona battaglia – Don Pietro Pappagallo”. L’intera giornata di lunedì 25 aprile su Rai Storia viene dedicata alla Liberazione con “Il giorno e la storia”, “Documentari d’autore – Qualcosa che vive e brucia”, “La lunga liberazione”, “Passato e Presente – Operazione Teodora. La liberazione di Ravenna, “La strage di Acerra, ottobre 1943”, “Milano in guerra”, “SeDici Storie”. 
Su Rai5 va in onda “Teatro – La strada più lunga” alle 16. Il portale web di Rai Storia ha realizzato un esclusivo WebDoc per ripercorrere quello storico evento nazionale con preziosi video dall’archivio delle teche Rai, infografiche, numeri, fotogallery, etc. Link del web doc: https://www.raicultura.it/webdoc/25-aprile/index.html#welcome
La piattaforma RaiPlay offre un’ampia selezione di contenuti per l’anniversario del 25 aprile: tra i film ci sono “Una questione privata” dei Fratelli Taviani (2017), “I sette fratelli Cervi” di Gianni Puccini (1968), “Oltre la bufera” di Marco Cassini (2019), “Il terrorista” di Gianfranco De Bosio (1963) e “La ragazza di Bube” di Luigi Comencini (1964). Tra le fiction: “Il generale Della Rovere” di Carlo Carlei (2011), “Salvo D’Acquisto” di Alberto Sironi (2003), “La buona battaglia – Don Pietro Pappagallo” di Gianfranco Albano. Per i documentari: “The forgotten front – La Resistenza a Bologna” di Paolo Soglia, Lorenzo K. Stanzani (2020), “Qualcosa che vive e brucia” di Giovanni Donfrancesco (2021), “Quando i Tedeschi non sapevano nuotare” di Elisabetta Sgarbi (2013), “Milano in guerra” di Graziano Conversano (2020).  
Non mancheranno i ricchissimi contenuti delle Teche Rai, con due nuove pubblicazioni: “Nascita di una formazione partigiana” (1973) e “Gassman racconta i fratelli Cervi” (1963), documenti eccezionali dell’archivio televisivo Rai, incentrati entrambi sulla rievocazione dei primi mesi della Resistenza, quelli della fine del 1943. Questi contenuti vanno ad arricchire l’offerta delle Teche sul 25 aprile, costituita anche da altri prodotti già disponibili sulla piattaforma: lo sceneggiato del 1974 “Quaranta giorni di libertà – Pagine di diario della Repubblica dell’Ossola”, il documentario “Pertini e Saragat – Fuga da Regina Coeli”, firmato da Gianni Bisiach per il suo programma “Testimoni oculari” (1978, su una delle pagine più avvincenti della Resistenza), il doppio adattamento televisivo a cura di Raffaele La Capria “Racconti della Resistenza” (1965), da “Il clandestino” di Mario Tobino e “il voltagabbana” di Davide Lajolo.
Amplissima, infine, anche la sezione RaiPlay dedicata al Learning, per raccontare e spiegare la storia ai più giovani: “La Resistenza in Italia”, documentari, filmati d’epoca, ricostruzioni, servizi giornalistici che raccontano la resistenza nelle varie città e zone rurali o di montagna del nostro paese, “Sandro Pertini”, il racconto della figura del presidente partigiano, attraverso interviste e ricostruzioni “Film, fiction e teatro”, raccolta di film, come quello tratto dal celebre libro di Beppe Fenoglio “Una questione privata”, fiction (dedicate a Salvo D’Acquisto, il Generale Della Rovere, Don Pietro Pappagallo) e due interpretazioni teatrali, di Gigi Proietti e Luca Zingaretti, della poesia romanesca “Mio padre è morto a 18 anni partigiano” e “La scelta – I partigiani raccontano”: nove storie raccolte dalla viva voce di ex-partigiani intervistati da Gad Lerner.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...