EUROVISION 2022: BOOM DI ASCOLTI ANCHE PER LA SECONDA SEMIFINALE, CON 5 MILIONI 538 MILA SPETTATORI. LE DICHIARAZIONI DEGLI ALTRI DIECI FINALISTI

Sono stati 5 milioni 538 mila, con uno share del 27,7 per cento, i telespettatori che hanno seguito in diretta su Rai1, dalle 20.57 alle  23.16, la seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest 2022, andata in onda giovedì 12 maggio, condotta da Laura Pausini, Alessandro Cattelan e Mika.

Nel corso della serata che ha visto ospite Il Volo, si sono esibiti i rappresentanti di 18 Paesi e al termine sono stati annunciati gli altri dieci finalisti: Belgio, Repubblica Ceca, Azerbaigian, Polonia, Finlandia, Estonia, Australia, Svezia, Romania, Serbia.

Queste le dichiarazioni in conferenza stampa dei dieci finalisti:

Belgio – Jeremy Makiese: Grazie a tutti. Vorrei dire alle persone di non perdere la speranza. Il meglio deve ancora venire e in finale voglio condividere tanto amore e tanta energia. Sono orgoglioso di questo risultato. Sono un calciatore e nel calcio c’è una metalità forte che mi è servita in questa competizione”.

Repubblica Ceca – We are Domi: “E’ un onore essere in finale all’Eurovision. Siamo increduli e felicissimi. Grazie a tutti coloro che hanno creduto in noi e che ci hanno votato”.

Azerbaigian – Nadir Rustamli: “La canzone è stata scritta da me, è dedicata a me, mi rispecchia. Sono orgoglioso e felice di rappresentare il mio Paese e di essere arrivato in finale”.

Polonia – Ochman: “Mi sento incredibilmente fortunato ad essere qui e ad essere arrivato in finale e ad aver reso orgogliosi i miei genitori, la mia famiglia. Mio nonno è stato una grande ispirazione per me. Vorrei ringraziare tutte le persone che mi hanno sostenuto. Partecipare all’Eurovision mi ha dato la possibilità di far conoscere il mio mondo e la mia musica”.

Finlandia – The Rasmus: “Abbiamo iniziato a lavorare duramente nove mesi fa per l’Eurovision e siamo molto onorati di rappresentare la Finlandia. Siamo orgogliosi di essere in finale”.

Estonia – Stefan: “E’ emozionante vedere le persone che saltano con te. Sono orgoglioso di rappresentare l’Estonia. I miei amici e la mia famiglia hanno seguito la performance in tv e sono felici per me”.

Australia – Sheldon Riley: “Sono contento e orgoglioso di rappresentare l’Australia e di aver portato sul palco dell’Eurovision “Not the same”. Penso che le persone meritino di avere l’opportunità di cambiare la propria vita e spero che la mia canzone possa in qualche modo essere di aiuto”.

Svezia – Cornelia Jakobs: “Ci sono sette persone della mia famiglia qui con me, e celebreremo l’accesso alla finale insieme in hotel. Dopo due anni difficili sono così felice di essere all’Eurovision, grazie a tuttti per avermi votato”.

Romania – WRS: “Grazie a tutti i romeni che sono in Spagna, Uk, Germania, Italia, in tutto il mondo, ho sentito il loro supporto e non la mancanza di casa. E’ bello stare sul palco insieme a tanti altri cantanti che parlano e cantano in lingue diverse. La musica unisce i popoli. Prima di essere un cantante sono un ballerino e sono orgoglioso di me stesso. Ho passato tante ore nel dance studio per preparare questa performance. Per me ballare è importante. Quando ero piccolo ballavo davanti allo specchio e mi sento così fortunato ad essere qui. Ballate nella vostra stanza, ballate ovunque”.

Serbia – Konstrakta: “Torino è una bellissima città. Il cibo è molto buono e i ristoranti sono facilmente raggiungibili ed è un problema per me (scherza). Sono felicissima di essere arrivata in finale. Quando durante l’esibizione ho visto il pubblico battere le mani insieme a me è stata una grande emozione”.

Nel corso della conferenza stampa si è svolto anche il sorteggio relativo alla parte di finale nella quale si esibiranno i vari Paesi:

Prima metà finale del 14 maggio

  • Armenia: Rosa Linn- Snap
  • Finlandia: The Rasmus- Jezebel
  • Francia: Alvan & Ahez – Fulenn
  • Germania: Malik Harris – Rockstars
  • Italia: Mahmood e Blanco – Brividi (posizione 9)
  • Norvegia: Subwoolfer- Give that wolf a banana
  • Paesi Bassi: S10- De Diepte
  • Portogallo: Maro- Saudade, Saudade
  • Repubblica Ceca – We are Domi – Lights off
  • Romania- WRS – Llamame
  • Spagna: Chanel- SloMo
  • Svizzera: Marius Bear – Boys do cry
  • Ucraina: Kalush Orchestra-Stefania

Seconda metà finale del 14 maggio

  • Australia: Sheldon Riley – Not the same
  • Azerbaigian: Nadir Rustamli – Fade to black
  • Belgio- Jeremy Makiese – Miss you
  • Estonia: Stefan- Hope
  • Grecia: Amanda Georgiadi Tenfjord- Die together
  • Islanda: Systur – Með hækkandi sól
  • Lituania: Monika Liu – Sentimentai
  • Moldavia: Zdob si Zdub ft Fratii Advahov- Trenuletul
  • Polonia: Ochman- River
  • Regno Unito: Sam Ryder – Space Man
  • Serbia – Konstrakta- In corpore sano
  • Svezia- Cornelia Jakobs – Hold me closer

 Questo invece l’ordine di esibizione della finale:

    1. Repubblica Ceca
    2. Romania
    3. Portogallo
    4. Finlandia
    5. Svizzera
    6. Francia
    7. Norvegia
    8. Armenia
    9. Italia
    10. Spagna
    11. Paesi Bassi
    12. Ucraina
    13. Germania
    14. Lituania
    15. Azerbaigian
    16. Belgio
    17. Grecia
    18. Islanda
    19. Moldavia
    20. Svezia
    21. Australia
    22. Regno Unito
    23. Polonia
    24. Serbia
    25. Estonia

di Francesca Monti

ph I. Brunetti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...