Oltre il 34% di share e 6 milioni 186 mila spettatori per l’ultimo appuntamento con Don Matteo 13

Con un altro risultato straordinario, 6 milioni e 186 mila telespettatori nella decima e ultima puntata, si è chiusa ieri la tredicesima stagione di “Don Matteo”. La novità dell’ingresso di Raoul Bova nella serie ha segnato positivamente questa edizione che ha avuto una media di circa 6 milioni e il 30% di share.
La serie ha ottenuto anche 300 mila spettatori (in media per puntata) su RaiPlay.

“La squadra di Rai Fiction è fiera di condividere con la Lux l’incredibile successo della serie “Don Matteo 13” – sostiene soddisfatto Francesco Nardella, vicedirettore di Rai Fiction – L’ultima puntata ha superato il 34% di share con una media complessiva del 30%, con picchi altissimi sul target del pubblico più giovane. Un risultato straordinario, frutto del costante lavoro di innovazione e di ricerca della qualità, condotto insieme da Rai Fiction e dalla Lux sul nostro prezioso gioiello di famiglia. Desidero ringraziare, insieme ai producer Rai, Luca e Matilde Bernabei, il meraviglioso gruppo di scrittura, i bravissimi registi, il talentuoso cast, da Terence Hill a Raoul Bova, da Nino Frassica, a Maria Chiara Giannetta, da Maurizio Lastrico a Flavio Insinna”.

“Don Matteo continua a scaldare i cuori di milioni di persone anche dopo 22 anni – dichiara Luca Bernabei, produttore Don Matteo e AD Lux Vide, Gruppo Fremantle – ciò che rende possibile, dopo 13 serie, il successo di Don Matteo – prosegue Bernabei – è la fedeltà. La fedeltà e l’amore di un gruppo di persone che da sempre si dedica a questa serie con passione. Pensiamo alla fedeltà ai propri personaggi di Terence Hill, Nino Frassica, Natalie Guetta e Flavio Insinna che è tornato, che sono presenti dalla prima serie. O a figure editoriali come Sabina Marabini e Francesca Tura che cuciono nell’ombra tutte le nostre storie sin dalle prime stagioni. Sono grato all’infaticabile capo scrittura Mario Ruggeri che, con Umberto Gnoli, garantisce una scrittura quasi magica. Una fedeltà e un amore che ha contagiato nel tempo tante altre persone che sono entrate nella nostra grande famiglia… come Maria Chiara Giannetta, Maurizio Lastrico e grandi registi come Jan Michelini e Riccardo Donna che hanno prestato la loro regia. Un benvenuto di cuore al nuovo condottiero Raoul Bova, che con umiltà e grazia è riuscito a conquistare un pubblico vasto ed eterogeneo. Il risultato di ieri sera non era scontato, ma credo che il pubblico abbia premiato questa grande e straordinaria famiglia: Don Matteo solleva i cuori degli italiani con grazia ed intelligenza”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...