Il tenore Amadi Lagha venerdì 10 giugno debutta nei Pagliacci al Verdi di Trieste

Un debutto importante quello che impegnerà il tenore franco-tunisino Amadi Lagha il prossimo 10 giugno al Teatro Verdi di Trieste dove si misurerà nel ruolo di Canio nei Pagliacci di Ruggero Leoncavallo.

Lagha è reduce dal successo di Tosca che lo ha visto protagonista l’11, 13 e 15 maggio scorsi all’Opéra Berlioz nel Corum di Montpellier dove il suo Cavaradossi è stato definito “strepitoso” da Elodie Martinez su Opera Online in cui scrive: «alla potenza impressionante del timbro […] si aggiunge un colore brillante nella voce, capace sia di sfumature che di fiati lunghi».

Quello che andrà in scena il 10, 12 e 14 giugno al teatro Verdi sarà, invece, un nuovo allestimento dell’opera Pagliacci con la scenografia di Paolo Vitale, i costumi di Giada Masi, le luci di Stefano Gorreri e la regia a cura di Victor Garcia Sierra. La direzione musicale sarà affidata al M° Valerio Galli.

«Sono molto entusiasta di ritornare ad esibirmi a Trieste su questo meraviglioso palcoscenico dopo il successo della Turandot del 2019 dove interpretavo Calaf – dichiara il tenore – ho ricordi bellissimi del teatro e della città. Quando ho iniziato a lavorare il ruolo di Canio -ha aggiunto-ho subito percepito l’originalità di questo capolavoro che consiste proprio nel mettere in scena lo spettacolo di uno spettacolo. Si tratta di un doppio personaggio, complesso e carico di emozioni!».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...