Dopo cinque giornate di gare ai Campionati Mondiali di nuoto paralimpico di Madeira, l’Italia sale a quota 42 medaglie

Dopo cinque giornate di gare ai Campionati Mondiali di nuoto paralimpico di Madeira, l’Italia sale a quota 42 medaglie.

Simone Barlaam ha fatto tris conquistando l’oro nei 400 stile libero S9 in 4’10”78, centrando anche il nuovo record europeo.

Oro anche per Stefano Raimondi, che ha dominato i 100 farfalla S10 con il tempo di 54.67, e per Antonio Fantin, che si è aggiudicato la finale dei 50 stile libero S6 con il crono di 29.16.

Nei 50 farfalla S7, argento per Giulia Terzi con il tempo di 34.83, alle spalle della canadese Dorris (34.01) e davanti all’altra canadese Routliffe (35.40).

Secondo gradino del podio anche per Xenia Francesca Palazzo nei 50 stile libero S8 in 31.33, che ha preceduto l’ucraina Denysenko (32”32).

credit foto Augusto Bizzi-Finp

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...