Delitti in Paradiso, la nuova stagione in prima visione assoluta su Rai 2

Nella meravigliosa isola di Sainte-Marie tornano Su Rai2, a partire da mercoledì 22 giugno, in prima serata alle 21.20, le indagini dell’eccentrico Ispettore Neville Parker che, con un suo personalissimo e a volte irritante metodo, riesce sempre a smascherare il colpevole, anche quando l’impresa si presenta ardua, se non impossibile, grazie anche all’aiuto della sua squadra.
In questa nuova stagione troviamo molti dei personaggi di Delitti in Paradiso  conosciuti dal pubblico, come il Commissario Patterson, il sindaco Catherine Bordey con il suo chiosco sulla spiaggia, il giovane poliziotto Marlon Pryce, che sembra finalmente aver messo la testa sulle spalle, il sergente Florence Cassell, e un nuovo acquisto, Naomi Thomas, che con la sua abilità riuscirà a conquistare la fiducia di tutti e a farsi strada. Purtroppo, però, dopo una pericolosa indagine sotto copertura, uno dei componenti della squadra deciderà di lasciare l’isola per ricominciare una nuova vita…
A seguire, alle 21.50, la prima stagione, in prima visione assoluta, della serie Professor T, versione inglese dell’omonima serie belga. Il professor Jasper Tempest, è  un geniale criminologo dell’Università di Cambridge, noto ai suoi studenti come professor T, con disturbi ossessivi compulsivi e una madre prepotente e opprimente. Lavorare con lui è molto difficile: maniaco della pulizia, insulta tutti quelli che ha intorno, trova immediatamente e sottolinea i punti deboli di ogni persona e vuole avere sempre ragione.  Per la sua ex allieva Lisa Donckers ed il suo collega Dan, entrambi detective, è l’unica speranza per risolvere crimini all’apparenza irrisolvibili.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...