UEFA WOMEN’S EURO ENGLAND 2022 – La Nazionale giovedì sfiderà l’Islanda. Valentina Giacinti: “Solo restando unite possiamo ripartire”. Flaminia Simonetti: “Siamo cariche per la prossima partita”

Dopo la cocente sconfitta contro la Francia nella gara d’esordio di UEFA Women’s Euro England 2022 la Nazionale della ct Milena Bertolini ha una grande voglia di riscatto ed è concentrata nella preparazione al secondo match che la vedrà scendere in campo contro l’Islanda giovedì 14 luglio (ore 18 italiane, diretta su Rai 1 e Sky Sport) al Manchester City Academy Stadium.

Valentina Giacinti e Flaminia Simonetti hanno raccontato le loro sensazioni in conferenza stampa: “L’Italia non è quella che abbiamo visto nel primo tempo con la Francia ma non va neanche giudicata per quei 45 minuti fatti male perchè può capitare. L’Italia è quella che ha fatto delle belle cose ai Mondiali 2019, che si è qualificata per gli Ruropei e che è qua. Si può sbagliare, siamo umane e affronteremo l’Islanda con ancora più determinazione, consapevoli del fatto che bisogna portare a casa il risultato. Bjorg Thorvaldsdottir (sua ex compagna nel Milan) è un’attaccante fisica, molto brava anche tecnicamente, è davvero una giocatrice completa. La notte dopo la gara con la Francia è stata triste, non ho dormito ma la mattina dopo avevo già in testa quello che dovevamo fare per riscattarci. Solo restando unite possiamo ripartire. Sappiamo che la gente si aspetta tanto da noi, ma qualche passo falso ci può stare perché siamo un gruppo che sta crescendo e che ancora deve lavorare tanto per arrivare al livello delle migliori. Ho voglia di giocare ma la decisione spetta alla Ct e qualunque scelta prenderà mi farò trovare pronta”, ha affermato Valentina Giacinti, neo attaccante della Roma e una delle leader della Nazionale.

download - 2022-07-12T204833.787

Flaminia Simonetti, centrocampista dell’Inter, è alla prima partecipazione ad una manifestazione internazionale con la Nazionale maggiore dopo aver vinto un bronzo europeo e uno mondiale con l’Under 17: “Abbiamo analizzato la partita con la Francia, soprattutto gli aspetti mentali che non abbiamo portato in campo perchè non eravamo lucide. Ci siamo messe a tavolino e abbiamo parlato di quello che è il nostro sogno, il nostro obiettivo, abbiamo fatto mea culpa, ci siamo prese le nostre reponsabilità e abbiamo deciso di voltare pagina per fare bene. La mattina dopo la partita eravamo tristi ed è stato importante andare a fare una passeggiata per ricaricarci, per ricompattarci e adesso siamo più tranquille e cariche per la prossima partita. Il livello di questo torneo è altissimo, mi rendo conto che in Italia siamo ancora un po’ indietro ma il percorso intrapreso è quello giusto e sono certa che continueremo a crescere”.

di Francesca Monti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...