PATTINAGGIO IN LINE FREESTYLE – COUNTDOWN PER LA FINALE DI COPPA DEL MONDO

Duecento atleti da 10 nazioni: dal 28 al 31 luglio, a Porto Recanati, al via la Conero Hero Battle. Dopo il bottino di medaglie della prima prova di Parigi, azzurri tra i favoriti per la scalata alla classifica iridata. In pista grandi campioni e promesse del roller. Speranze riposte su Viola Luciani, 12 anni marchigiana, la più giovane atleta italiana: per lei in Francia un argento e un bronzo

Sale l’attesa per la Conero Hero Battle, seconda e ultima tappa di coppa del mondo del massimo circuito internazionale di pattinaggio inline freestyle, che si terrà a Porto Recanati, in provincia di Macerata, da giovedì 28 a domenica 31 luglio. La prima si è appena conclusa a Parigi, dove la delegazione azzurra, con un bottino di sette ori, ha dominato il medagliere per nazioni, chiudendo tra le favorite alla vittoria finale che si deciderà nella città marchigiana.

Quella di Porto Recanati si preannuncia dunque una competizione particolarmente agguerrita e pronta a regalare forti emozioni, con 200 atleti da 10 Paesi a caccia di medaglie e di punti pesanti validi per scalare la classifica del ranking mondiale World Skate nelle quattro specialità su cui si misureranno: Pairs, Battle, Speed e Classic.

Tra i protagonisti, nella categoria junior, spicca il nome della marchigiana Viola Luciani, 12 anni di Castelfidardo, la più giovane italiana a scendere in pista, reduce dalla prova francese con un argento conquistato nella Battle e un bronzo nella Classic. Un’avventura iniziata nel migliore dei modi per Viola, atleta della Conero Roller, che a Porto Recanati tenterà di imporsi sulla sua avversaria più temibile, la sedicenne romena Mihaela Alexandra Muntean.

Organizzata dalla Conero Roller, associazione sportiva di pattinaggio artistico, a rotelle e inline freestyle, sotto l’egida di Fisr e Word Skate (Federazioni italiana e internazionale Sport Rotellistici) e con il patrocinio di Regione Marche, Coni e Comune di Porto Recanati, la Conero Hero Battle vedrà gli atleti, grandi campioni e talenti emergenti, darsi battaglia, nelle due categorie junior e senior, sulla pista all’aperto in legno resinato allestita all’interno del villaggio di Parco Europa, con l’obiettivo di conquistare un posto nell’Olimpo del roller.

Attese oltre 25 mila persone per assistere ad un’avvincente quattro giorni di gare, tra spettacolari esibizioni, funambolisimi, acrobazie mozzafiato, slalom tra birilli e complicate combinazioni di passi.

Una rassegna iridata di altissimo livello, dunque, con l’Italia che si presenta tra le nazioni di punta. Come testimoniano le prime importanti affermazioni nella tappa parigina: nella categoria junior hanno trionfato, tra gli altri, la lombarda Matilde Arosio, campionessa europea in carica, e il toscano Alessandro Cosentino, entrambi vincitori di un fantastico oro nello Speed. Disciplina, quest’ultima, nella quale gli azzurri hanno dominato anche la categoria senior, con Valerio Degli Agostini che ha conquistato un altro preziosissimo oro. Sempre tra gli atleti senior, Lorenzo Guslandi, numero uno del ranking mondiale, ha confermato la sua supremazia con un oro nella Classic e un argento nella Battle, mentre Lorenzo Demuru è salito sul gradino più alto del podio nella Battle.

Primi successi frutto di straordinarie prestazioni, che i pattinatori azzurri puntano a replicare nella Conero Hero Battle, dove dovranno confrontarsi, in particolare, con gli avversari di Taiwan, Spagna e Polonia.

“Quest’anno abbiamo avuto un boom di iscrizioni – afferma Alessandro Cola, organizzatore e presidente della Conero Roller – segno dell’ascesa di questo sport agonistico, molto popolare tra i giovani, che si fa sempre più coinvolgente. Del resto, la Conero Hero Battle è la seconda e conclusiva tappa del circuito tre stelle di coppa del mondo di pattinaggio inline freestyle. Ciò significa che a Porto Recanati si determinerà la classifica internazionale degli atleti top su pattini in linea”.

Presente alla competizione anche l’Ucraina, per il primo anno in pista con tre pattinatori, mentre, in seguito all’esclusione da tutte le manifestazioni sportive internazionali, non potrà partecipare la fortissima delegazione russa.

Le gare si svolgeranno da giovedì a domenica. La mattina e il pomeriggio si terranno le qualificazioni, mentre la sera le finali: giovedì 28 luglio sarà il turno delle finali di coppia, mentre venerdì 29 si conosceranno i vincitori, junior e senior, della specialità Speed. Sabato 30 riflettori puntati sulla Classic e domenica 31 sull’attesissimo podio della specialità Battle.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...