TAOMODA 2022. LA MODA E LA SOSTENIBILITA’, UN CONNUBIO POSSIBILE

Taomoda dimostra ogni anno di essere manifestazione che, partendo dalla moda, si colora di sfumature legate al mondo del design, della cultura e dell’ambiente, con ospiti illustri che si susseguono in eventi pregni di interesse.

Un programma denso ed articolato è stato quello che ha segnato i giorni della manifestazione, con il galà finale del 23 luglio al teatro Antico, con il Palazzo Ciampoli che ha ospitato, il 20 , il talk “Voci di donne a confronto – I vini dell’Etna attrattiva turistica del territorio” e la presentazione del libro “Emirati nulla è impossibile – Guida al nuovo centro mondiale del business” di Giovanni Bozzetti, vicepresidente nazionale Confindustria Cisambiente. Il 21, la stessa location, ha celebrato il Sustainability Day, seconda edizione della giornata della sostenibilità creata in Sicilia nel 2021, con una masterclass mattutina ed una tavola rotonda pomeridiana sull’argomento, mentre giorno 22 la terrazza della biblioteca comunale di Taormina è stata teatro del Taomoda Caffè Confidential, durante il quale i giornalisti e influencer Andrea Batilla e Mariella Milani hanno presentato i loro rispettivi libri “L’alfabeto della moda – Il mondo della moda di oggi in 26 lettere” e “Fashion confidential. Quello che nessuno vi ha mai raccontato sul mondo della moda”. La giornata ha trovato la sua conclusione con il Charity Dinner promosso dalla Fondazione Onlus “Smile House”.

Pregevole anche il parco dei premi e dei destinatari degli stessi con i TAO Fashion Digital Award, attribuiti a Cividini, Mario Dice e Alessandro Enriquez, già presenti al Teatro Antico per Taomoda e ginuti nuovamente a Taormina per proprorre le loro collezioni dopo aver adottato di recente un format digitale che ha fatto parte del calendario ufficiale della fashion week milanese.

Gli altri Tao Awards sono andati all’attore Ludovico Tersigni per serie tv e cinema, a Mariella Milani alla carriera, a Luca Dini – Direttore F – per il giornalismo, a Gilda Bojardi – Direttore di Interni – il Tao Award ‘Orografie’ per il design, a Max Vadukul per la fotografia; i Sustainabilty Awards a Valentina Curzi (RBRSL) e ad Antonio Quirici presidente di Cuoio di Toscana; per la moda sostenibile a Francesca Vaccaro per COUTŪ.

Precedentemente erano stati comunicati i Tao Music Award a Noemi, i Tao Awards a Maria Rita Grieco (vice direttrice Tg2) per il giornalismo e l’ambiente, a Daniela Colucci (Tg2) per il giornalismo moda Tv, al prof. Domenico Scopelliti per medicina e sociale. Alla modella Ludmilla Voronkina è andato il riconoscimento speciale per i vent’anni di carriera, a Fisar per la sommellery green, a Plastica Alfa per l’imprenditoria sostenibile.

Inoltre nel corso del gala finale del teatro Antico saranno presenti anche i marchi selezionati per il TAOMODA SICILY, un incubatore di eccellenze che raggruppa i brand preminenti del made in Sicily per esportare tradizioni artigianali in ogni parte del mondo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Uno dei temi di maggior rilievo della manifestazione è stato l’accostamento della moda, dell’imprenditoria e del sociale con la sostenibilità che ha trovato voce nella tavola rotonda condotta dalla creatrice di Taomoda, Agata Patrizia Saccone, giorno 21 che, evento  che nella sua seconda parte ha visto per protagonisti Maria Rita Grieco (Vice Direttore RAI Tg 2), Giacomo Rota (Segretario Generale della Fictem  Cgil Sicilia), Josephine Pace (Founder e CEO Alfa Green Solutions), Valentina Curzi (Designer e Founder di RBRSL RUBBER SOUL), Samuele Seli (Vice Presidente Consorzio Cuoio di Toscana) e Luigi Terzago (Presidente FISAR).

Maria Rita Grieco, Tao Award 2022 per il giornalismo e l’ambiente, ha sempre dimostrato una particolare sensibilità riguardante le tematiche ambientali, affrontate in “Sì Viaggiare” ed altri contenitori televisivi costituiti dai programmi a cui ha preso parte. Ella ha una passione per il vento e le due ruote, anche se espressa nelle moto, pur essendo stata iniziata ad un recente passione per il ciclismo da Ludovica Casellati, Lady Bike. In ambito di sostenibilità la giornalista RAI ha affermato come sia un passaggio fondamentale la comunicazione per veicolare i concetti di tutela della natura e transizione ecologica, con i giovani che stanno recuperando le tradizioni che i loro genitori avevano dimenticato, guardando al futuro con strumenti del passato e raccogliendo l’eredità dei nonni e dell’economia circolare di cui questi ultimi erano genuini portatori. Occorre, ha aggiunto la Grieco, non dimenticare gli obiettivi di azzeramento delle emissioni e seguire il significato di comunicazione nell’accezione di “mettere in comune”, ossia dare i mezzi alla comunità per comprendere ciò che accade e come trovare le corrette soluzioni alle varie situazioni concrete, non dimenticando mai il ruolo centrale dell’educazione, oltre all’informazione ed all’azione.

La lunga esperienza sul campo di Giacomo Rota hanno permette che egli affermi come il processo di transizione ecologica ed ambientale debba contemperare anche la tutela dei posti di lavoro e quindi occorra comprendere come la transizione non sia né buona né cattiva ma necessaria e debba compiersi senza fare strage di lavoratori. Il caso Sicilia in tal senso è paradigmatico, in quanto la Trinacria ha tre poli industriali legati agli idrocarburi. Il primo è quello di Siracusa, Priolo ed Augusta, con diecimila posti di lavoro, tra indotto e diretti, con trenta chilometri di coste e con bonifiche mai ben fatte. Il secondo, quello di Gela, con precedentemente 3000 posti di lavoro, ora ridotti a 300 circa, compreso indotto ed infine, il terzo, quello di Milazzo, che gode del legame tra Kwait ed Eni, con 1500 lavoratori.  Se la transizione ecologica non avvenisse in maniera “ordinata”, ha aggiunto Rota, ossia con i tempi e le modalità giuste, sarebbero fortemente colpiti i lavoratori e le loro famiglie. Inoltre Cina ed India promettono emissioni zero nel 2070, pur costituendo il 28% del totale delle emissioni, mentre l’Europa (solo l’8% delle emissioni totali) ha puntato il 2050 per quell’obiettivo, ma alcuni progetti significativi, anche relativamente alla sola Sicilia, bloccati a causa della guerra, non hanno potuto dar vita a dei passi avanti dal punto di vita della riduzione delle emissioni e della ricerca dell’indipendenza energetica che in Sicilia si potrebbe raggiungere in tanti modi, dal fotovoltaico all’uso dei biocarburanti et similia.

La sostenibilità è un concetto che a volte nasce dal mettersi in gioco ed avere la voglia di creare qualcosa di nuovo all’insegna del rispetto dell’ambiente. Come fatto da Josephine Pace che si è trasferita a New York per occuparsi del processo di cattura della CO2, notando come ogni decisione in USA anche se voluta dall’alto non si oggettivi se non provenga da una condivisione dal basso. Per fare sostenibilità, ha dichiarato la Pace (insignita del Tao Award per la Sostenibilità 2022) è necessario mappare il territorio mappare il territorio per trovare imprese green che possano essere considerate anche oltreoceano aziende innovative in modo da generare un sistema globale che tenda sempre più con forza ad un utilizzo delle risorse ambientali anche nella loro forma di scarti, con un approccio rigenerativo (che è alla base dell’azienda della Pace) delle scorie per farne risorse energetiche.

Ed il riutilizzo è alla base del lavoro compiuto da Valentina Curzi, (Tao Award per la Sostenibilità 2022 assieme alla Pace) che con la sua RBRSL RUBBER SOUL (il nome si deve ad un album dei Beatles) produce delle sneakers ”integralmente sostenibili”, in quanto si tratta di gomma proveniente da altre scarpe  e gli elementi vengono semplicemente accostati, con gli scarti di lavorazione utilizzati per realizzare opere d’arte figurativa e lampade di tendenza, il tutto seguendo il principio dell’artigianalità made in italy che rende ogni prodotto unico e green e con un’anima ben riconoscibile.

L’attenzione all’ambiente è necessaria anche nell’attività di conceria, come affermato da Samuele Seli, vice-presidente di un consorzio toscano che annovera sette concerie, che ha evidenziato come centrale in questa produzione sia l’uso delle pelli bovine che rappresentano un materiale di scarto delle produzioni animali. Questo rende insito il concetto di utilizzo delle rimanenze delle lavorazioni in una tendenza di fondo propriamente “green”, anche se il lavoro svolto nelle varie fasi, tra cui anche quella in cui si usano i tannini (potenti antiossidanti naturali) derivanti principalmente dal castagno per rendere imputrescibile la pelle, comporta una spendita sostanziosa di acqua e lo smaltimento delle acque reflue è quindi uno dei punti nodali del protendersi verso una più spinta sostenibilità che il comparto della conceria deve considerare.

I tannini (ovviamente di altra provenienza ed uso)  sono anche elementi che ricorrono nell’attività enoica, con la FISAR (Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori) che quest’anno compie 50 anni e con il presidente, Luigi Terzago, che ha spiegato cosa si intenda per sommeliery green, con la FISAR che, con l’impegno di ingenti somme economiche, ha trasformato il suo Magazine, utilizzando materiale riciclato (in futuro esisterà un’edizione solo on-line, ancora più green), organizzando inoltre le attività dei vari sommelier in modo da far in modo di farli spostare con il minor numero possibile di mezzi e realizzando una divisa estiva molto più leggera. Il tutto all’insegna della sostenibilità principio che, come visto può essere sposato in goni ambito della società dal giornalismo, alla moda, dall’imprenditoria all’enogastronomia.

Il Sustainability Day ha avuto inoltre la partecipazione di tutti gli illustri ospiti al momento finale costituito dalla degustazione di vini, per i cinquant’anni della FISAR, presso il Villa Fiorita Boutique Hotel.

di Gianmaria Tesei

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...