Dall’1 al 4 settembre ritorna a Cerveteri (RM) la seconda edizione del Festival Nazionale Rilievi In Danza

Dall’1 al 4 settembre ritorna a Cerveteri (RM) la seconda edizione del Festival Nazionale Rilievi In Danza, con la direzione artistica di Paola Sorressa. Quattro giorni di spettacoli di danza e performance site specific tra Piazza Santa Maria e il Centro Storico – dove affacciano il Castello medioevale, la sede del Museo Nazionale Archeologico Cerite, il Palazzo cinquecentesco dei Principi Ruspoli – e piazza Risorgimento. Cinque compagnie, rappresentative dell’attuale panorama della danza italiana, saranno protagoniste della rassegna: ResExtensa, Mandala Dance Company, ARB Dance Company, GDO – Gruppo Danza Oggi, Astra Roma Ballet.

A inaugurare la prima giornata di Rilievi In Danza 2022 la compagnia ResExtensa con Puzzle – ideazione, coreografia e direzione di Elisa Barucchieri. Con Cassandra Bianco, Moreno Guadalupi e Fabiana Mangialardi, la performance prende ispirazione dai lavori di Calvino: un labirinto di voci, narrazioni in danza che si incontrano, incastrano, scontrano, accompagnano.

Mandala Dance Company presenta un estratto di Crossover, il nuovo allestimento dello spettacolo che nel 2019 è stato ospitato in tournée negli USA e a Settembre sarà in tournée in SPAGNA. Con la coreografia e la regia di Paola Sorressa Crossover indaga la natura umana nell’incontro di energie e corpi metafore di popoli e culture con un cast internazionale composto da Vanessa Yareli Perez Mejia, Lucrezia Mele, Alessia Stocchi, Sara Zanetti. Ancora Mandala Dance Company in scena con Riti di Passaggio, la produzione dedicata a Lucien Bruchon, che si ispira alla sacralità di tutti quei momenti che segnano il passaggio alle diverse fasi esistenziali o scandiscono l’evoluzione stessa dell’individuo in questa Vita terrena fino al passaggio a nuove dimensioni.

A Cerveteri ARB Dance Company presenta due performance: Le persone dentro di e con Roberta De Rosa, tratta da Una stanza piena di gente di Daniel Keyes e Billy Milligan, che pone al centro la complessità del cervello umano in relazione al corpo e al pensiero e Beyond Boundaries, coreografia e costumi di Maria Caruso, assistente alla coreografia Antonello Apicella, che porta in scena le fasi dell’isolamento umano, con uno sguardo alle nostre esperienze di vita vissuta durante la pandemia. Il lavoro svela le prospettive uniche delle storie personali dei danzatori (Flavio Altieri, Viviana Ferraro, Paola Luceri, Giulia Miraglia, Giada Tibaldi) e delle loro esperienze collettive, raccontate attraverso l’obiettivo del coreografo.

Ospiti del Festival Rilievi in Danza anche GDO – Gruppo Danza Oggi con un estratto da Rossini vs Bach: un insolito duello a colpi di note, una battle quella proposta dal Collettivo che fa capo alla outsider Ilenja Rossi. Cogliendo l’ironia ed il gioco che Rossini propone ed esalta e la perizia architettonica del patrimonio musicale di Bach contrarissimo all’opera lirica, il Collettivo (Iacopo Franceschini, Carmelo D’Agostino) mette in scena una ennesima sfida tra i due grandi compositori che trascinano gli spettatori tra sincopati e brillantezza ritmica e complessità di armonie. Sempre GDO – Gruppo Danza Oggi presenta l’estratto di Deux, di e con Maria Olga Palliani e Nicola Migliorati, in cui si narra la storia di una coppia e del viaggio in cui i due affrontano problematiche e gioie cercando sempre di essere se stessi e di essere insieme, dandosi la mano ma anche lasciando andare, parlando gridando ma anche ascoltando e comprendendo.

Nata dall’esperienza e dalla passione dell’étoile Diana Ferrara, la compagnia Astra Roma Ballet presenta il dittico Balloon composto da: Un Nuovo Mondo, spettacolo scritto e coreografato da Fausto Paparozzi, che narra la storia di un ingegnere robotico Peter, del suo robot di ultima generazione Peter con il compito di salvare il pianeta Terra e della donna-robot di nome Loving che vuole provare insieme a Robert a rendere migliore il mondo; la seconda performance presentata, con la coreografia di Giada Primiano è Time Score: tramite il minimalismo di segni, la velocità di narrazione e la grammatica dei rumori tipici del mondo fumettistico, racconta con immagini, voci e soprattutto movimenti danzati la storia della famiglia Red, in cui tre figlie e un padre cieco vengono supportati dalla presenza in casa del Robot Alexis. Le dinamiche familiari, gli amori, i dissapori, le contraddizioni, le relazioni tipicamente umane, si incontrano con il non umano e sfilano in un colorato spettacolo ironico e divertente in cui non mancano profonde riflessioni.

Organizzato da Mandala Dance Company, con il patrocinio e contributo del Comune di Cerveteri, Assessorato alle Politiche Culturali, e AICS Danza (Ente di Promozione – Associazione Italiana Cultura e Sport), il Festival nasce dalla sinergia d’intenti reciproci concretizzati nell’assegnazione della Residenza Artistico Culturale 2021/24 a Mandala da parte del Comune stesso. Il Festival desidera, inoltre, celebrare con l’arte della Danza, la Tomba dei Rilievi, omaggio alla bellezza dalle origini ad oggi, inserendosi perfettamente tra gli obiettivi perseguiti dall’amministrazione comunale e fortemente evidenziati nel dossier di candidatura a Capitale della Cultura Italiana 2022 denominato “Alle Origini del futuro”.

Il programma completo del Festival è su: https://www.mandaladancecompany.com/rilievi-in-danza-2022/

Per info e prenotazioni scrivere a festivalrilievindanza@gmail.com

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...