GDA 2022: Le leonesse delle Giornate e il programma di sabato 3 settembre

Racconti di donne complici, madri, compagne di squadra, che credono nella sorellanza, nel desiderio e nella libertà: il quarto giorno di festival ha come protagoniste indiscusse le storie al femminile.

Il primo appuntamento è con Sébastien Lifshitz, che dopo due decadi di successi nei più prestigiosi festival Europei arriva al Lido con Casa Susanna, un documentario che ci porta in una isolata casa di legno nella provincia americana. Siamo tra gli anni ‘50 e ‘60, in un rifugio per uomini che si sentono donne sebbene vivano da mariti e padri di famiglia nel loro quotidiano. Susanna è la padrona di casa, anche lei è un uomo e capendo di non essere sola ha immaginato un’oasi di pace per weekend tra amiche che per qualche ora sono libere di vestirsi come hanno sempre sognato. Un’idea folle e coraggiosa, che in breve ha dato vita a una comunità segreta ma piuttosto popolare, tra cabaret en travesti e partite a carte. Casa Susanna è un Evento Speciale che sarà presentato in Sala Laguna alle 11.30 alla presenza del regista.

Georgia Oakley accompagna alle Giornate il suo primo lungometraggio Blue Jean (in concorso). L’Inghilterra tatcheriana e il sentimento omofobo che l’ha caratterizzata fanno da sfondo alla storia intima di una professoressa di ginnastica lesbica: “Jean non è un’eroina”, ha dichiarato la regista, “ed è proprio per questo che in questi ultimi quattro anni mi sono occupata a fondo della sua storia”. L’appuntamento con Blue Jean è in Sala Perla alle 16.45.

Carla Simón e Janicza Bravo sono le registe dei due cortometraggi Miu Miu Women’s Tales di quest’anno. L’artista americana firma il ventitreesimo film breve degli Women’s Tales.
Premiata al Sundance nel 2017 e agli Intependent Spirit Awards lo scorso marzo, Janicza Bravo porta al lido House comes with a bird, in cui l’eleganza delle protagoniste si fonde con la musica di un violoncello, con la calma e la freddezza di una casa meravigliosa che è anche prigione malinconica. La spagnola Carla Simón (Orso d’Oro a Berlino con Alcarrás, 2022) è la regista di Carta a mi madre para mi hijo, il ventiquattresimo corto della serie, in cui sono protagonisti la bellezza senza tempo dell’attrice spagnola Angela Molina e la storia di una famiglia, tra ricordi e aneddoti condivisi sullo schermo. La proiezione dei corti sarà in Sala Perla alle 16.45.

Il terzo appuntamento con le Notti Veneziane, realizzate in accordo con Isola Edipo, ci porta a Roma, a conoscere un gruppo di donne immigrate. Molte di loro lavorano come badanti e domestiche e tutte sono accomunate dalla passione per il calcio: sono Las Leonas, squadra che dà il titolo al documentario scritto e diretto a quattro mani da Isabel Achavál e Chiara Bondì. L’appuntamento è alle 21.30 in Sala Laguna alla presenza delle registe e del produttore Nanni Moretti che accompagnano il film.

Due gli appuntamenti di parola di questa giornata in Sala Laguna.
Il primo è alle ore 11.00. Si tratta di Ad occhi aperti presentato da Giornate degli Autori, Isola Edipo e ANAC, in collaborazione con Young For Fun e Tesla Production. L’incontro è dedicato al rapporto tra cinema e scuola, un’analisi della necessità dello sviluppo integrato all’offerta formativa all’interno della scuola italiana. Presenta Silvia Jop (direttrice artistica Isola Edipo), interviene e modera Francesco Ranieri Martinotti (Presidente ANAC).

Alle 15.00 appuntamento con il secondo Focus SIAE. L’incontro, che vedrà la partecipazione di Maria Pia Ammirati, direttrice di Rai Fiction, a dialogo con Andrea Purgatori (presidente Giornate degli Autori) e Francesco Ranieri Martinotti (presidente ANAC), sarà dedicato alla produzione seriale di qualità. Obiettivo dell’incontro: raccontare le nuove linee editoriali dell’emittenza pubblica, fare un primo bilancio sul ruolo dell’autore nell’ambito della serialità, discutere le strategie della televisione generalista rispetto all’offerta delle piattaforme internazionali. Rai Fiction è oggi impegnata in un profondo rinnovamento dell’offerta di contenuti nell’ambito della fiction che andrà a incidere sulle scelte delle grandi vetrine cinematografiche e televisive.
L’evento è aperto al pubblico (non occorre accredito) ed è raccomandata la prenotazione sul sito delle Giornate al seguente link:  www.giornatedegliautori.com/booking.asp

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...