Assegnato il Premio Nazionale Cantiere Risonanze 2022

Domenica 23 ottobre, presso lo Spazio Zut di Foligno, si è svolta la cerimonia per l’assegnazione del Premio Nazionale Cantiere Risonanze 2022, a conclusione di tre intense giornate di incontro e di valutazione dei progetti artistici di 10 compagnie provenienti da diversi territori nazionali.

Tutti gli artisti selezionati hanno preso parte a uno speech durante il quale hanno esposto i propri lavori alla giuria composta dalle direzioni artistiche degli organismi aderenti a Risonanze.
Dopo un confronto aperto e ricco di stimoli tra i partner del network e le formazioni artistiche, il Premio Cantiere Risonanze 2022 è stato assegnato a Filippo Capparella e Giorgio Omar Makhloufi per il progetto Pier, Pier, Pier. Questa la motivazione:

“Il progetto Pier, Pier, Pier colpisce per talento scenico, attoriale ed efficacia evocativa. Nella proposta di Capparella Makhloufi l’essenza del clown – la fragilità – emerge nella sua tragicità e si confronta con interessanti tentativi di rielaborazione in chiave contemporanea. L’accumulazione di situazioni, il citazionismo delle avanguardie degli anni Settanta, gli schemi comici definiscono una costruzione frammentata che bene si presta a tradurre il senso di ansia e di disagio nei confronti del presente e del futuro vissuto da tardo-Millenials e Generazione Z, di cui il duo si vuole fare portavoce. Capparella e Makhloufi in scena presentano un’alchimia in cui i tempi comici dell’uno sono incalzati dai nevroticismi dell’altro. Si percepisce un forte ascolto interno capace di integrare il pubblico nella costruzione di senso. Si intravede un potenziale che lascia presagire ampie possibilità di esplorazione durante il percorso di creazione, per definire un solido impianto drammaturgico e concettuale ed evitare di rimanere nella superficie delle intuizioni condivise in questa fase.”

La compagnia potrà beneficiare di un ciclo di residenze artistiche presso 7 strutture disseminate su tutto il territorio nazionale, di numerose repliche programmate nell’ambito dei Festival partner di Risonanze e di un accompagnamento gestionale e progettuale.

Cantiere Risonanze è un premio destinato a spettacoli in fase di creazione, con l’obiettivo di accompagnare il processo produttivo di artisti e compagnie under 30 dall’idea progettuale al debutto.
Credendo fortemente nell’importanza di concedere agli artisti e alle artiste delle nuove generazioni un tempo dilatato da dedicare alla ricerca, il network Risonanze ha strutturato in quest’ottica un percorso di sostegno e promozione della creatività emergente italiana.
Tutti i partner del network (festival, imprese culturali, organismi di programmazione) contribuiscono alla realizzazione del Premio mettendo a disposizione dell’artista o della compagnia vincitrice una residenza creativa presso il proprio spazio, un debutto all’interno della programmazione, un supporto economico e tutoraggio artistico e organizzativo. In tal senso la premialità garantisce un percorso che rafforza il processo creativo e pre produttivo delle formazioni artistiche coinvolte.

Si ringraziano per la presenza e la partecipazione tutte le compagnie e gli artisti in concorso: Nardinocchi/Matcovich, Gruppo RMN, Contrasto Teatro, D’Aria Fresco, Giulia Trippetta, Hombre Collettivo, Mahkloufi/Capparella, Perso Piuma, Pergallini/Pitarresi, Rosati/Di Rocco.

Rispondi