Sabato 5 novembre alle 14.00 su Rai 2 nuovo appuntamento con “Ti sembra normale?”

È normale l’amicizia tra uomo e donna? Per il 77 per cento degli italiani sì, mentre per cento per quasi l’80 della popolazione non è normale dividere il conto al primo appuntamento. Solo il 13.7 per cento dimentica l’anniversario di matrimonio e quasi l’80 per cento degli italiani non toglie l’amicizia al proprio ex sui social. Sabato 5 novembre alle 14.00 su Rai 2 torna “Ti sembra normale?”, il game show di Rai2 sulle abitudini più stravaganti degli italiani, condotto da Pierluigi Pardo. In studio con lui la sondaggista Alessandra Ghisleri, direttrice di EuroMedia Research, che realizza in esclusiva per il programma i sondaggi al centro della sfida. 
Il viaggio nei costumi e nelle tendenze del Bel Paese prosegue con le domande-sondaggio su cui, ogni settimana, due nuovi concorrenti dovranno cercare di rispondere correttamente, per aggiudicarsi il montepremi di 40.000 euro in gettoni d’oro, cercando di indovinare insieme cosa è normale e cosa no per il popolo italiano.
In studio con loro, come in ogni puntata, gli otto personaggi che simboleggiano “La pancia del Paese”, protagonisti di aneddoti, esperienze e curiosità stravaganti che saranno al centro di alcune delle domande del gioco. Ad arricchire la narrazione, le interviste Vox Pop “Il paese reale”, realizzate sul territorio nazionale per sentire da vicino il parere degli italiani, e le divertenti incursioni di personaggi più o meno famosi che in collegamento lanceranno alcune domande del gioco, mentre uno speciale contributo arriva dalle Teche Rai per richiamare alla memoria sketch memorabili della storia della Rai e del nostro Paese legati ai temi delle domande. 
“Ti sembra normale?” è prodotto dalla Direzione Intrattenimento Day Time in collaborazione con Stand by me. Scritto da Claudio Moretti con Carola Ortuso e Andrea Cancellario, con la collaborazione di Fabio Umbro. A cura di Francesco Sturlese. Produttore esecutivo Rai Milvia Licari. Produttore esecutivo Stand By Me Fabrizio Forner. La regia è di Luca Mancini.

Rispondi