Ad “Amore Criminale” la storia di Francesca

È dedicato al ricordo di Francesca Petrolini, uccisa dall’ex marito insieme al nuovo compagno, l’ appuntamento con “Amore Criminale”, condotto da Emma D’Aquino, in onda giovedì 10 novembre alle  21.25 su Rai 3.
Francesca si sposa giovanissima, ma diventa vedova che suo figlio è ancora piccolo. In quegli anni difficili il cognato, cioè il fratello del marito morto, si fa avanti e le promette che da quel momento sarà lui a prendersi cura di lei e del bambino. Così la sposa. Ma le cose andranno diversamente. L’uomo – dedito all’abuso di alcol e droghe – si rivela aggressivo con Francesca. Inoltre, passa il suo tempo al bar a giocare a carte.
Francesca per tanti anni non si ribella, accetta tutto con rassegnazione. Convinta che l’amore sia sacrificio, si prende cura del marito e per venti anni prova in tutti i modi a salvarlo dalla tossicodipendenza e dall’alcol.
Un giorno, durante una lite, l’uomo la minaccia con una pistola e da quel momento tutto cambia. Francesca, stanca e spaventata, decide che è arrivato il momento di denunciare. Si trasferisce a vivere a casa di una parente e trova la forza di chiedere la separazione. L’ex marito vive la richiesta di separazione come un fallimento perché davanti al paese si sente umiliato; tanto che obbliga Francesca a ritirare la denuncia. Solo a queste condizioni concederà la separazione. Francesca, pur di cambiare la propria vita e liberarsi di lui, accetta.
Per Francesca i mesi successivi rappresentano il momento della rinascita e della libertà. Donna attiva e determinata, si mette a lavorare, aprendo una tabaccheria. Dopo poco conosce un uomo con cui intraprende una relazione. Ma la sua, purtroppo è una felicità che durerà poco.
Quando l’ex marito scopre la nuova relazione, sente di “aver perso la faccia” davanti a tutto il paese e decide di fargliela pagare. Il 23 dicembre 2018, armato di fucile e pistola, l’uomo va nella tabaccheria dove uccide Francesca e il nuovo compagno. Dopo una fuga durata tutta la notte, viene arrestato dai Carabinieri del posto.
La trasmissione è realizzata in collaborazione con la Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri.

Rispondi