Gli appuntamenti di BookCity allo Spazio Alda Merini

Dal 17 al 20 novembre lo SPAZIO ALDA MERINI si trasforma in una casa accogliente e multidisciplinare, un vero e proprio Spazio Ibrido, che ospiterà BookCity per il secondo anno consecutivo, con quattordici eventi a cura del CETEC Dentro/Fuori San Vittore, che ha scelto di titolare la rassegna prendendo in prestito alcuni versi meriniani: “Ibrido nome…l’amore quello che io cerco”, un fil rouge in armonia con il tema scelto della ‘vita ibrida’ per BookCity 2022.

L’affresco delle quattro giornate prevede molti temi, in particolare quello dell’amore e della memoria attraverso eventi, dove presentazioni di libri di poesia, d’arte e di narrazione, si alternano a concerti e spettacoli, valorizzando autori e autrici di diversa età e provenienza, che hanno ‘scelto’ di presentare il loro nuovo libro in un luogo da loro sentito come luogo del cuore, spazio ‘ibrido’ e aperto alle contaminazioni fra poesia e parola, musica e narrazione, teatro e performance.

Un viaggio che vede la domenica conclusiva porre l’attenzione alla vita e alle opere di Alda Merini in modo diverso, ‘ad Alta Voce’ con una mattinata in cui le poesie inedite pubblicate da Manni Editori dettate al telefono per anni ad Alberto Casiraghy, presentate da chi era dall’altra parte della cornetta ma anche lette dalle ‘voci di dentro’, detenute di San Vittore le quali, guidate da Donatella Massimilla e Gilberta Crispino, hanno registrato e donato a un’installazione sonora, “Alda Merini ad Alta Voce”, che risuonerà nella Stanza museo della Poetessa dei Navigli.

Durante BookCity è visitabile la mostra “A Casa di Alda” realizzata dalle scenografe di Naba in collaborazione al CETEC con la supervisione di Margherita Palli e Donatella Massimilla, tutor Marta Solari.

Per informazioni:

sito www.spazioaldamerini.com

info@cetecteatro.it

Ingresso gratuito senza prenotazione fino ad esaurimento posti.

Bar Charlie c/o Lo Spazio Alda Merini per aperitivi e brunch domenicale, un progetto di inclusione di donne ex detenute e non solo, con il supporto della Fondazione Prosolidar.

Programma in dettaglio

17 novembre h 19.00 Spazio Alda Merini

Spettacolo teatro musicale – “Tapum Ricordi di guerra” con Jessica Da Re, Fabio Reolon e Laura Valente

Una lunga preghiera laica accordata nella grazia di una voce femminile e nello struggimento del suono di una chitarra. Semplici melodie popolari che superano i limiti geografici e temporali per diventare universali. I temi del dolore, della speranza, della vita e della morte sono i reali protagonisti delle canzoni che artisti come Laura Valente, Jessica Da Re e Fabio Reolon hanno voluto reinterpretare, attingendo dal repertorio dei canti tradizionali di guerra, da lettere e poesie provenienti dal fronte. Non si tratta di semplici esecuzioni, ma di personali reinterpretazioni che cercano di valorizzare, tramite l’essenzialità̀ della voce e dello strumento, il significato profondo dei versi cantati.

h 20.30 Spazio Alda Merini

Presentazione del libro di poesia “Estranea canzone” con l’autrice Maria Pia Quintavalla in dialogo con Sara Vergari

Presentazione della nuova edizione riveduta e ampliata del libro di poesia di Maria Pia Quintavalla “Estranea canzone”, uscito per la prima volta nel 2000 con una nota di Andrea Zanzotto. A partire dal libro si ripercorreranno l’opera di scrittura in versi e in prosa e il lavoro critico della Quintavalla. Voci dialoganti si intrecciano sullo sfondo del Novecento e le canzoni diventano leitmotiv del poema. Per donare voce a una generazione dentro alla storia di questa società italiana di fine secolo. Dialoga con l’autrice Sara Vergari.

18 novembre h 18.30 Spazio Alda Merini

Presentazione del libro “Fino alle braci” con l’autore Cristiano Sormani Valli

Zoe e Barbara hanno dodici anni quando si incontrano nell’istituto dove lui è cresciuto: orfano lui, figlia del direttore lei. Di anni ne hanno sedici quando diventano amanti, lui problematico, lei con il dono dell’ascolto. Ma crescendo tutto cambia, e, contro ogni prospettiva, si lasciano. Attraverso una serie di incontri eccezionali, imparano a camminare da soli, bruciando le loro paure e i loro limiti, fino alle braci.

Cristiano Sormani Valli ha scritto e pubblicato racconti, poesie, storie per bambini e romanzi. È autore di testi teatrali, parole per canzoni e sceneggiature per cortometraggi. Gestisce laboratori di teatro e di scrittura immaginaria collaborando con realtà sociali e scuole.

h 20.30 Spazio Alda Merini

Presentazione del libro “Il sacro profano” con l’autore Giovanni Scafoglio

Questo libro è il diario di viaggio di un percorso durato oltre due decenni attraverso l’America Latina, l’Africa, la vecchia Europa e il Medio Oriente, alla ricerca del nesso che lega Dio e l’uomo mediante la musica nel tentativo di tracciare una geografia dell’anima. Il volume è primo al mondo nel suo genere, è immersivo e contiene realtà aumentata e arte NFT. La presentazione stessa sarà esperienziale ed immersiva.

Giovanni Scafoglio è giornalista, scrittore, musicista. Ha pubblicato negli anni quattro romanzi e due saggi musicali, nel 2022 ha dato alle stampe con Randagio Edizioni: “Il Sacro Profano”, primo romanzo al mondo crossmediale e totalmente immersivo, contenente nella trama e tra le pagine arte NFT e realtà aumentata.

19 novembre h 17.00 Spazio Alda Merini

Presentazione del libro di poesia “Così diviso il corpo”. Con l’autrice Paola D’Agnese dialoga Valeria Manzi

Paola d’Agnese ci invita a ‘salpare’ verso un viaggio appassionante: il salto è metafora di tentativo, di rischio, che vanno affrontati in una vita pienamente vissuta. Il linguaggio poetico stringato e diretto, come Cucchi introduce «…della sua poesia… è, in primo luogo, notevole la sottigliezza esatta della scrittura, la vitalità nervosa della pronuncia, il taglio felicemente economico…».

Paola d’Agnese lavora a Roma, nelle scuole come OEPAC, operatrice per l’autonomia, la comunicazione e l’inclusione della disabilità.

h 18.30 Spazio Alda Merini

Presentazione della raccolta di poesie “Il peso della luce” con l’autrice Ilaria Abiami

La raccolta nasce da una rivoluzione interiore e dalla conseguente esigenza di dar voce alle potenze invisibili ed enigmatiche che vibrano sotto la superficie degli eventi. Il testo mira a dare un’umile testimonianza di tale esperienza, tramite liriche in verso sciolto, aforismi e brevi narrazioni in prosa poetica.

Ilaria Abiami si laurea in Filosofia all’Università degli Studi di Milano con la tesi “L’uomo e il sacro nel pensiero di Georges Bataille”. Prosegue il suo cammino di ricerca dedicandosi al teatro, alla danza butoh, alla filosofia e alla mistica. Insegna yoga e si reca periodicamente in India e in Giappone.

h 20.30 Spazio Alda Merini

Presentazione libro di bozzetti e dipinti del Maestro Dario Fo con Fabio Grassi e Giovanni Scafoglio. Incontro a cura del CETEC

Il volume non è un semplice catalogo ma un vero e proprio libro arricchito di foto, di curiosità e di uno studio su come Dario Fo disegnasse il suo teatro prima di portarlo in scena. L’autore, più volte ospite a San Vittore anche della compagnia del CETEC, è testimoniato dalla riproduzione fedeli di dipinti, bozzetti di scena, disegni che regalò, negli anni, all’amico delle estati romagnole, Primo Grassi. Spezzoni di trame teatrali, racconti di lotte operaie, bombe e stragi di stato, difesa dei deboli e degli oppressi, opere rossiniane, il Cile di Allende e di Victor Jara, la morte “accidentale” di Pinelli. La trama del libro accompagna il lettore a riesaminare le battaglie sociali e politiche condotte da Dario Fo e Franca Rame attraverso il teatro politico con ironia e determinazione, fino all’ultima mostra-spettacolo che Fo realizzò nel 2016 proprio al Palazzo del Turismo “Primo Grassi” di Cesenatico: “Darwin-Ma siamo scimmie da parte di padre o di madre?”.

20 novembre h 11.00 Spazio Alda Merini

Presentazione libro di poesie inedite di Alda Merini “Ogni volta che ti vedo fiorire” con Alberto Casiraghy, Agnese Manni e Donatella Massimilla

Tutte le settimane, dal 1992 fino alla scomparsa di Alda Merini nel 2009, Alberto Casiraghy andava a trovarla. Era un appuntamento fisso, da quando, la prima volta, le aveva chiesto un aforisma da pubblicare nelle eleganti plaquettes del Pulcino Elefante. Chiacchieravano per ore in quegli incontri e quando Alda aveva voglia, gli chiedeva di prendere carta e penna e dettava versi, aforismi, racconti, filastrocche, lettere. Tutti i giorni, poi, si sentivano al telefono. Alda continuava a dettare, correggeva, scartava, sostituiva un vocabolo e limava un verso. Il libro raccoglie poesie inedite di Alda Merini, scritte in quasi vent’anni, scelte e introdotte dall’amico del sabato mattina. Vi sono tutti i temi della grande poetessa milanese: l’amore e la passione, l’amicizia e la pazzia. A dialogare con l’artista Donatella Massimilla, direttrice artistica dello Spazio Alda Merini, l’editrice Agnese Manni.

h 12.00 Spazio Alda Merini

Installazione sonora a cura del CETEC Dentro/Fuori San Vittore. BookCity Sociale in collaborazione con C.C. San Vittore e con il Patrocinio del Municipio 6

Un incontro con il CETEC, compagnia attiva da trent’anni nelle carceri e nei luoghi del disagio, presentazione del progetto “Alda Merini ad Alta Voce”, aforismi e poesie della Poeta dei Navigli registrate nella biblioteca della sezione femminile per creare un’originale installazione sonora: insieme alle voci di Dentro, le Voci di Fuori di Gilberta Crispino, Donatella Massimilla, Federica Berlucchi.

h 12.30 Spazio Alda Merini

Presentazione libro di poesia “Estroflessioni” con l’autrice Federica Re

La poesia di Federica Re viaggia su un binario di a-temporalità e a-spazialità, rendendo i suoi componimenti elementi evanescenti, consapevoli di una realtà fin troppo presente e ostentata. Qui presenta in un reading, leggendo lei stessa e alternandosi con Gilberta Crispino del CETEC, alcune poesie, scelte per musicalità e teatralità.

Federica Re nasce nel 1972 a Legnano, ama da sempre la poesia. Nel 2021 ha pubblicato la sua prima raccolta, “Estroflessioni”, con il Gruppo Albatros Il Filo nella collana Nuove Voci. Nel 2022 ha pubblicato insieme a suo marito, Adriano Max (artista e fotografo), un librino Pulcino Elefante di Alberto Casiraghy, “Le tre stimmate”.

h 16.00 Spazio Alda Merini

Presentazione libro “Il male in adolescenza” con l’autore Angelo Antonio Moroni. Introduce Nadia Muscialini

L’adolescenza è un periodo dell’esistenza umana che può diventare essenziale per l’individuo, ma può anche e soprattutto essere un’occasione di elaborazione di aspetti infantili che il soggetto ha sperimentato traumaticamente nel suo passato. Il volume esplora, da una prospettiva psicoanalitica, le interconnessioni tra individuo, gruppo e setting terapeutico nel trattamento psicoterapico dell’adolescente cosiddetto ‘deviante’. Dialoga con lui la psicoterapeuta Nadia Muscialini.

Angelo Antonio Moroni è psicologo, psicoterapeuta, psicoanalista Membro Ordinario SPI e IPA, socio Fondatore del Centro Psicoanalitico di Pavia (SPI). Svolge libera professione a Pavia e collabora come supervisore di Comunità psichiatriche e Consultori di Psicoterapia del Nord Italia. Numerose sono state le sue pubblicazioni e varie le collaborazioni anche a livello internazionale. È Redattore responsabile, insieme a Elisabetta Marchiori, della sezione “Cinema e Psicoanalisi” di Spiweb, sito ufficiale della Società Psicoanalitica Italiana.

h 18.00 Spazio Alda Merini

Presentazione libro “Questo nostro immenso amore” con l’autore Stefano Manera. Introduce Nadia Muscialini

Il viaggio del Dott. Stefano Manera nella compassione e nella cura può suscitare nel lettore una sorta di dipendenza: perché sarà difficile evitare il bisogno di tornare più volte sulle pagine di questo libro terapeutico e così pieno di vita. La vita di un uomo e di un medico che ha scelto di porsi dalla parte di chi soffre, con un atteggiamento coraggioso di presenza, ascolto e accoglienza. Interessato da sempre al tema del fine vita, è diventato accompagnatore spirituale nella malattia e nel fine vita.

Stefano Manera è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Milano, specializzato in Anestesia e Rianimazione. Ha lavorato per quasi 20 anni in ospedale come rianimatore e medico di emergenza-urgenza (118). Si è specializzato in Medicina – Nutrizione Funzionale e Omeopatia. È professore a contratto presso l’Università degli Studi Niccolò Cusano di Roma. Ha partecipato a varie missioni in Africa come medico volontario.

h 20.00 Bar Charlie Spazio Alda Merini

Aperitivo al nuovo Bar Charlie dello Spazio Alda Merini realizzato grazie alla Fondazione Prosolidar.
Stuzzichini, birre Malnatt, aperitivi e aforismi “Ad Alta Voce”.

A cura delle attrici di CETEC Dentro/Fuori San Vittore con il patrocinio del Municipio 6, un aperitivo senza dubbio diverso, fatto di canzoni e poesie, aneddoti, vino e risotto allo zafferano – quest’ultimo tanto amato dalla Poetessa.

È gradita la prenotazione scrivendo a info@cetecteatro.it Costo 15€

h 21.00 Spazio Alda Merini

Presentazione libro “Big Band” con l’autore Francesco Caligiuri (sax e flauto dolce) e con lui altri due componenti del Trio Nicola Pisani (sax) e Luca Garlaschelli (contrabbasso)

Fatti, sogni, tensioni creative e morali, che dalle calde feste notturne di New Orleans portarono il jazz a diventare un linguaggio universale, si alternano alle vicende stilistiche di musicisti e compositori capaci di elevare una semplice improvvisazione in qualcosa di sorprendente e speciale.

Il viaggio proposto al lettore offre anche l’analisi formale delle registrazioni audio dei loro migliori brani orchestrali, da accostare idealmente alla lettura del testo. Il libro è accompagnato dal cd “Cypriana”, progetto del musicista Nicola Pisani, che vede anche la collaborazione dell’autore, dedicato ai lineamenti emotivi e geografici della liberazione di Cipro. L’ascolto del cd punta in direzione del melting pot, concetto cardine del jazz che Francesco Caligiuri porta avanti, nella convinzione che la musica va oltre i generi e i confini, guardando il mondo attraverso le note.

Nella foto Alberto Casiraghy

Rispondi