Tullio Solenghi a Mangiamusica 2022 in “It’s wonderful”

La sua vita e la sua carriera raccontate in forma di spettacolo. Perché, in maniera assolutamente naturale ed entusiasmante, ogni sua parola, ogni suo racconto, ogni sua improvvisazione, ogni sua battuta, con lui diventano sempre e inevitabilmente uno spettacolo. Tullio Solenghi è l’attesissimo protagonista del quinto appuntamento di Mangiamusica – Note pop, cibo rock, rassegna ideata e diretta dal giornalista Gianluigi Negri, giunta alla settima edizione. Sabato 3 dicembre (inizio alle 21) salirà sul palco del Teatro Magnani di Fidenza per la serata evento “It’s wonderful”.

UN MATTATORE ASSOLUTO DELLO SPETTACOLO ITALIANO
In maniera inedita e sorprendente, Solenghi metterà in scena se stesso, a partire da doti musicali che ce lo hanno fatto conoscere sotto una nuova luce in programmi come “Tale e quale show” o “Ballando con le stelle”. E poi i suoi cinquant’anni (e oltre) di teatro, la nascita del Trio (di cui ricorre il quarantesimo anniversario), il sodalizio/amicizia con l’indimenticabile Anna Marchesini e con Massimo Lopez, la sua avventura nel cinema (lo scorso giugno Solenghi ha ricevuto a San Secondo Parmense il Premio Mangiacinema Pop) con il film della Wertmuller “Metalmeccanico e parrucchiera in un turbine di sesso e politica”, la sua amicizia con Gene Gnocchi nata su quel set e cementatasi a “Striscia”, i suoi esorfi televisivi grazie a Pippo Baudo, la sua ultima commedia teatrale nella quale “diventa” Gilberto Govi, le sue imitazioni più riuscite (quelle di ieri e quelle di oggi). Insomma, un imprevedibile tourbillon di ricordi, filmati e racconti, condotto da uno dei più grandi mattatori dello spettacolo italiano.

LA PRESENTAZIONE DELLE DOLCEZZE DI MAGRITTE – GELATI AL CUBO CON GIAN LUCA CAVI
Mangiamusica si raccontano le grandi storie della musica, ma anche del gusto: ogni serata prevede, infatti, la “scoperta” dei migliori prodotti del Made in Borgo. Lo spettacolo del gusto di sabato 3 dicembre sarà firmato da Gian Luca Cavi (premiato come gelatiere emergente e con due coni da Gambero Rosso) con la nuova linea di dolci (non gelati) di Magritte – Gelati al cubo.

Rispondi