Il patrimonio agricolo, sociale e culturale di Roma e della sua campagna a “Linea Verde Discovery” 

Il patrimonio agricolo, sociale e culturale di Roma e della sua campagna: lo racconta “Linea Verde Discovery” con quattro appuntamenti, in onda il sabato alle 12.00 su Rai 1, a partire dal 21 gennaio. Cicerone di questo viaggio sarà Monica Caradonna che, nel corso delle puntate, incontrerà i protagonisti delle produzioni d’eccellenza della campagna romana e porterà a conoscere la storia, il presente e l’avvenire che caratterizzano da millenni un racconto di qualità. Il vino dei Castelli Romani, l’olio extravergine d’Oliva della Sabina, e poi il racconto dei frutti della terra e, infine, l’arte e l’amore del fare il pane. Una narrazione che porterà il pubblico a cogliere fino in fondo il valore di terroir unici, di intuizioni e della capacità di progettare il futuro di un luogo. 
Nella prima puntata, “Le vie del vino” Monica Caradonna va alla scoperta della storia e delle vocazioni del terroir dei Castelli Romani. I terreni vulcanici della campagna di Roma oggi, infatti, rappresentano un luogo di origine di vini d’eccellenza.
Protagonisti, i grandi protagonisti della vigna, i vitigni che costituiscono il dna di quelle produzioni che negli ultimi anni stanno conquistando sempre più appassionati. Ma c’è anche il lavoro di ricerca che si sta portando avanti per valorizzare i vitigni autoctoni che “parlano” il dialetto del territorio.
Le origini del vino risalgono alla notte dei tempi e il suo valore è testimoniato dalla scelta operata presso le antiche culture nell’attribuirgli un ruolo divino. Con i greci era Bacco, con i romani Dioniso, e sono proprio i Romani a portare nel mondo l’arte della coltivazione della vite.

Rispondi