Mondiali di nuoto sincronizzato Budapest 2017: strepitoso argento nel duet mixed free per Giorgio Minisini e Mariangela Perrupato

Giorgio Minisini e Mariangela Perrupato hanno conquistato una strepitosa medaglia d’argento nel duet mixed free ai Mondiali di nuoto sincronizzato di Budapest con 91.1000 punti, secondi soltanto alla coppia russa formata da Mikhaela Kalancha e Aleksandr Maltsev, oro con 92.6000. Alle loro spalle gli Stati Uniti di Bill May e Kanako Kitao Spendlove con 88.7667. Giorgio e Mariangela nel loro “Paradiso perduto” hanno interpretato magnificamente la storia di Adamo ed Eva, lasciando al pubblico la possibilità di scegliere il finale desiderato, sulle musiche ideate da Michele Braga e con la coreografia di Anastasija Ermakova.

“Qui dentro ci sono tutte le fatiche e le paure di non raggiungere l’obiettivo e le ansie per il poco tempo a disposizione per preparare l’esercizio”, ha dichiarato Minisini, già oro iridato a Budapest nel tech in coppia con Manila Flamini.

“Per me era già un sogno essere arrivata qui, aver vinto questa medaglia è una gioia grandissima che mi ripaga di tutto”, ha dichiarato emozionata la Perrupato. “La mia è stata una stagione travagliata, il 30 novembre mi sono operata per un’ernia del disco, non ho partecipato ai campionati assoluti ed ho ripreso ad allenarmi lentamente a marzo. Ero in ritardo con la preparazione ma grazie all’aiuto di tutti, dei tecnici e della Federazione, ce l’ho fatta. Grazie a Giorgio che è un partner speciale”.

*credit foto Andrea Masini/Federnuoto

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...