Lloret de Mar: scarcerati due dei tre aggressori che hanno picchiato a morte Niccolò Ciatti

Al dolore per un delitto efferato e atroce si aggiunge la rabbia. Sono stati infatti rilasciati due dei tre aggressori di origine cecena arrestati per l’omicidio di Niccolò Ciatti, il 22enne di Scandicci, morto dopo aver subito un pestaggio in una discoteca a Lloret de Mar, in Spagna, e potranno tornare in Francia dove vivono come richiedenti asilo. Un violentissimo calcio in pieno volto, mentre era già a terra, è stato il colpo fatale per Niccolò, che è stato picchiato senza pietà da queste tre belve di 20, 24 e 26 anni, perchè solo così possono definirsi vista l’inaudita violenza e cattiveria gratuita con cui si sono scagliati contro il giovane fiorentino. I tre aggressori avrebbero anche una formazione paramilitare e hanno pestato a morte Niccolò senza che nessuno avesse il coraggio o la forza di intervenire. In base alla ricostruzione delle autorità spagnole, prima ci sarebbe stata una discussione che si sarebbe trasformata in un’aggressione in tre contro uno. Se magari il personale della sicurezza della discoteca o qualcuno dei presenti fosse intervenuto Niccolò si sarebbe potuto salvare. Perchè tanto menefreghismo? Ora deve essere fatta giustizia. Tutti e tre gli aggressori che hanno picchiato Niccolò, provocandone la morte, devono essere arrestati e pagare per l’omicidio commesso.

Facciamo le nostre sentite condoglianze e mandiamo un grande abbraccio alla famiglia di Niccolò.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...