A Verissimo Beppe Fiorello: “Quella del Karaoke è stata un’eredità bellissima ma, a tratti, pesante”

“Quella del ‘Karaoke’ è stata un’eredità bellissima, ma è stata, a tratti, anche pesante. Prendevo l’eredità straordinaria di un programma condotto da Rosario, che era diventato un fenomeno di costume ed ebbi il coraggio di accettare perché era un’opportunità”.

Beppe Fiorello, ospite domani a Verissimo, parla per la prima volta dei suoi inizi in tv come conduttore del mitico programma “Karaoke”, al posto di suo fratello Fiorello.

Ricordando quel periodo, Beppe, che oggi è acclamato dal pubblico e dalla critica come grande attore, confida: “Iniziò anche un periodo di paragoni con mio fratello, ma tutto accettabile, tutto giusto. Non mi è mai pesato, perché l’amore tra noi ha sempre prevalso su qualsiasi tentativo di paragone. Ormai è finita e non lo fanno più”.

E conclude dicendo: “E’ stato un passaggio delicato che ci ha fortificati moltissimo. Io e Rosario facciamo due cose diverse ma simili e spero un giorno di poter unire queste due arti del racconto e dello show e fare qualcosa insieme. Questo è il mio sogno e lui lo sa”.

Rispondi