L’8 ottobre la magia del tango argentino sbarca al Teatro San Giuseppe di Rovello Porro con lo spettacolo “Milonga Traditango”

L’8 ottobre la magia e la passionalità del tango argentino sbarcano al Teatro San Giuseppe di Rovello Porro (Co), con lo spettacolo “Milonga Traditango” della compagnia Cuori con le Ali, in collaborazione con Croce Azzurra Onlus.

Lo spettacolo racconta le vicende di una giovane coppia che eredita, da un misterioso parente, una vecchia Milonga in quel di Buenos Aires. In locale è in stato di completo abbandono e i due nuovi proprietari fanno del loro meglio per riordinare e riportare allo splendore quello che, un tempo, era “il regno del Tango”.

Nessuno sa, però, che la Milonga è abitata da molti spiriti che, capitanati dall’ex-Maestro di cerimonie, Astor, sono tutt’altro che ospitali e, anzi, mirano solamente ad arrivare alla Mezzanotte per poter riavere il loro locale pulito e sistemato e rivivere una serata di gran gala.

La storia potrebbe sembrare dolcemente malinconica; invece i piani di Astor sono tutt’altro che romantici e prepara un finale inconsueto e non poco bizzarro che mette a dura prova la stabilità della coppia.

La Commedia, come i famosi “Meló”, scritta e redatta dal celebre regista Fabio Russi, recitata e cantata dal vivo, si avvale della collaborazione dei Maestri di Tango Argentino che, unitamente a talentuose coppie di ballerini professionisti, interpreteranno numerosi show di Tango.

Il ricavato sarà utilizzato per l’acquisto di attrezzature sanitarie per supportare il lavoro dei soccorritori della Croce Azzurra Onlus.

INFO e PREVENDITE: Tel. 345.0983043 (Giulio)

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...