Rai e Airc, ancora una volta insieme, in occasione de “I giorni della Ricerca”

Rai e Airc, ancora una volta insieme, in occasione de “I giorni della Ricerca”. Per un’intera settimana, da domenica 29 ottobre a domenica 5 novembre, la Rai e l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro uniscono le forze per far conoscere al pubblico i risultati ottenuti dai ricercatori nella prevenzione, diagnosi e cura del cancro e per promuovere la raccolta fondi a favore della ricerca.

Il 29 ottobre Domenica In dà il via alla campagna RAI per AIRC. Cristina e Benedetta
Parodi ospitano nella loro casa i tre volti dei “Giorni della Ricerca”: Stefania, giovane
ricercatrice in rappresentanza dei 5000 scienziati AIRC, di cui il 52 per cento sono “under 40”; Barbara che a 8 anni ha fatto i conti con il cancro e oggi è una mamma solare; Valerio, farmacista e volontario, in rappresentanza delle 20.000 persone che sono al fianco di AIRC sul territorio. Tutti e tre possono testimoniare, da punti di vista diversi, che la ricerca scientifica è l’unica arma che abbiamo per sconfiggere il cancro.
Moltissime le trasmissioni che hanno scelto di scendere in campo a fianco della ricerca
sul cancro, ciascuna secondo le proprie caratteristiche.

I PROGRAMMI TV passaggi in palinsesto sulle tre reti televisive.
Da lunedì 30 ottobre Rai1 prende il testimone con UnoMattina, Prova del Cuoco, Vita
in Diretta ed Eredità con spazi quotidiani di approfondimento e coinvolgimento del
pubblico. Spazio all’informazione medico – scientifica in Uno Mattina ogni giorno alle 8:35 subito dopo il Tg1, con Franco Di Mare e Benedetta Rinaldi e con il contributo di Livia Azzariti. Lunedì 30 Niccolò Contucci, Direttore Generale AIRC, apre ufficialmente la campagna presentando il programma delle iniziative e le sfide dei ricercatori, raggiungibili solo con le donazioni del pubblico. Con lui Anna Bagnato per fare il punto sul tumore dell’ovaio. Per tutta la settimana si susseguono spazi tematici sulle nuove frontiere della ricerca oncologica: in studio martedì 31, Roberto Orecchia e Marcello Deraco parlano di radioterapia e tumore del peritoneo, mercoledì  1 novembre Brunangelo Falini fa il punto sulle più recenti scoperte per la leucemia capelluta e Arturo Chiti presenta l’imaging molecolare per la diagnosi dei tumori. Giovedì 2, con Michele Maio e Livia Azzariti si approfondisce l’immunoterapia per il melanoma, mentre venerdì 3 si chiude la campagna di informazione parlando di stili di vita per ridurre il rischio di cancro con Diego Serraino e di tumore del pancreas con Giampaolo Tortora.
Dalla sua cucina, Antonella Clerici richiama ogni giorno l’attenzione sul ruolo preventivo
dell’alimentazione che – insieme ai corretti stili di vita e agli screening consigliati – potrebbe evitare il 70 % dei tumori. A Federico Quaranta, Evelina Flachi e a tutto il cast il compito di illustrare concretamente gli alimenti consigliati e quelli da limitare.
Francesca Fialdini e Marco Liorni raccontano al pubblico di Vita in Diretta le storie di chi
ha combattuto contro il cancro e ospitano collegamenti con le trasmissioni di Rai1
dedicate alla raccolta fondi tra cui Speciale Eredità e Tale e Quale.
Mercoledì 1 novembre, in prima serata, l’appuntamento è con lo Speciale Eredità, condotto eccezionalmente da Carlo Conti, con la partecipazione dei grandi campioni del gioco e l’incursione di personaggi amati dal pubblico e di amici di AIRC tra cui Loretta Goggi e Margherita Granbassi.
Carlo Conti, ambasciatore di AIRC, moltiplica il suo straordinario impegno anche in Tale
e Quale Show, nella puntata di venerdì 3 novembre. Oltre a coinvolgere la giuria e il
cast per invitare il pubblico a partecipare da protagonista con una donazione, Conti ospita in studio i tre volti dei Giorni della Ricerca per sottolineare l’importanza dell’impegno di tutti per raggiungere l’obiettivo di avere un futuro libero dal cancro.
Sempre su Rai1 sono in programma spazi di approfondimento con Elisa Isoardi in Buono A Sapersi, Eleonora Daniele in Storie Italiane e Sabato italiano, Vira Carbone in Buongiorno Benessere, Duilio Giammaria in Petrolio, Cinzia Tani e Guido Barlozzetti ne Il Caffè di Rai1 e ancora spazi di sensibilizzazione a Porta a Porta, Linea Blu, Linea Verde,
Sottovoce, Zero e Lode. Ad Amadeus il compito di tenere alta l’attenzione del suo
pubblico che sarà chiamato a trovare una identità nascosta legata ad AIRC ne I soliti
Ignoti e dare il suo generoso contributo al sostegno dei giovani ricercatori.
Non mancherà il contributo di Rai2 che partecipa alla campagna coinvolgendo il
pubblico di Detto Fatto, Mezzogiorno in Famiglia, Sbandati, Stracult. Giancarlo Magalli
il 30 ottobre ospita in studio a I fatti Vostri Pippo Baudo, testimone della ricerca e ideatore, nel 1995, di “Storie al microscopio”, il format della campagna a sostegno della ricerca sul cancro che ancora oggi è un esempio di buona televisione. A Quelli che il calcio il compito di dare voce ai testimonial del mondo del calcio per Un Gol per la Ricerca.
Anche Rai3 si mobilita per raccontare e sostenere il lavoro dei ricercatori con Cartabianca, Agorà, Chakra, Chi l’ha visto, Geo, Kilimangiaro, Le parole di Gramellini, Mi
Manda Rai3, Quante Storie, Tutta Salute, Tv Talk.
Domenica 5 novembre alle 6:30 parte la maratona conclusiva con Tiberio Timperi e
Ingrid Muccitelli in Uno Mattina In Famiglia che dedica la sua intera puntata al racconto di storie emozionanti che testimoniano i progressi della ricerca. In studio il ricercatore Livio Trentin con il figlio Alberto, guarito da una leucemia e altre due testimonianze.
Il testimone passa poi in tutte le trasmissioni della domenica di rete in rete fino a tornare
a Domenica In, poi nuovamente all’Eredità, I soliti ignoti, Che tempo che fa e arrivare dalle 21:30 su Rai3 allo Speciale Tutta Salute. Due ore di informazione ed emozione con medici, ricercatori e tante storie di persone che hanno combattuto la loro personale battaglia contro il cancro.
Due ore nelle quali il pubblico sarà costantemente informato e invitato alla donazione per far crescere una nuova generazione di ricercatori. Ospiti di Pierluigi Spada e Michele Mirabella ricercatori di calibro internazionale come Lucia Del Mastro per fare il punto sulle terapie innovative per il tumore metastatico del seno e Pierpaolo Di Fiore per fare il punto sui risultati ottenuti e presentare le nuove sfide della ricerca.
In collegamento con l’Università Magna Grecia di Catanzaro, Pierfrancesco Tassone, esempio dell’eccellenza italiana al sud. Insieme a loro, tanti volti di Rai3 si alterneranno per ricordare al pubblico l’importanza di sostenere il lavoro dei ricercatori per raccontare sempre più storie positive. La conclusione è affidata a Flavio
Insinna. In prima linea per tutta la settimana con gli ambasciatori di AIRC Antonella Clerici e Carlo Conti, molti personaggi amati dal grande pubblico. Tutti insieme per sostenere la ricerca e costruire un futuro libero dal cancro.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...