STASERA A QUARTO GRADO: OMICIDIO MATERAZZO: FINISCE IN SPAGNA LA LATITANZA DEL FRATELLO DELLA VITTIMA. NUOVI COLPI DI SCENA NEI CASI MACCHI E MOLLICONE

Dopo la pausa festiva, venerdì 12 gennaio – in prima serata, su Retequattro – torna l’appuntamento con “Quarto Grado”.

Il settimanale condotto da Gianluigi Nuzzi, con Alessandra Viero, riparte dal caso di Vittorio Materazzo, ucciso a Napoli con 40 coltellate il 28 novembre 2016. Per il delitto, lo scorso 3 gennaio è stato arrestato il fratello Luca. L’uomo è stato fermato a Siviglia, in Spagna, dove lavorava in un bar come cameriere. Il 37enne era destinatario di una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa oltre un anno fa dal Gip di Napoli su richiesta della locale Procura perché ritenuto responsabile di omicidio premeditato.

A seguire, la trasmissione a cura di Siria Magri si occupa del nuovo colpo di scena nel giallo della morte di Lidia Macchi, la studentessa di Varese uccisa nel 1987. Una super-perizia ha individuato sul corpo della vittima quattro capelli che non appartengono né alla giovane né a Stefano Binda, al momento unico indagato, arrestato nel 2016.

Infine, “Quarto Grado” mantiene i riflettori accesi sul giallo di Arce (Frosinone). Le indagini sull’assassinio di Serena Mollicone si sono riaperte dopo nuove analisi compiute sul cadavere e sui vestiti della 18enne uccisa nel 2001. L’obiettivo è capire se possano essere coinvolte altre persone, oltre a quelle già indagate (l’ex comandante dei Carabinieri Franco Mottola con la moglie, il figlio e altri due militari dell’Arma).

Per le segnalazioni da parte degli spettatori, sono sempre attivi il centralone e l’account di Facebook Messenger del programma.

Inoltre, prosegue #abbracciami, la campagna di sensibilizzazione che è fil rouge di questa edizione: gli spettatori possono inviare un selfie agli account social di “Quarto Grado”.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...