L’appello di Roberta Salvati dopo il furto subito: “Tenetevi tutto ma ridatemi gli ultimi ricordi di mia mamma”

Roberta Salvati, giovane scrittrice di Foligno, è una ragazza forte e coraggiosa, un esempio per tante persone che come lei si trovano a lottare contro la malattia. Autrice del libro “Tu con me”, vincitore del concorso letterario Fulgineamente, in cui racconta la sua storia e la lotta contro il linfoma di Hodgkin, fortunatamente sconfitto, Roberta ha dovuto affrontare anche la malattia della mamma Fulvia a cui è stato diagnosticato un cancro nemmeno un mese dopo l’inizio delle sue cure, e che purtroppo non ce l’ha fatta.

La pubblicazione del libro nasce con una finalità benefica: tutto il ricavato delle vendite andrà infatti al Comitato Daniele Chianelli, che supporta le famiglie dei bambini malati di cancro.

Il web conosce bene questa storia che Roberta Salvati ha deciso di raccontare quotidianamente sulla sua pagina Facebook “Dajerobs” (https://www.facebook.com/dajerobs/?fref=ts),  attraverso un diario di bordo.

Qualche giorno fa, come se non bastasse tutto quello che ha dovuto affrontare in questi ultimi anni, i ladri sono entrati a casa di Roberta rubando qualche soldo e alcuni gioielli, tra i quali c’erano due anelli, gli ultimi ricordi di sua madre.

26220028_730661073790952_2573615666973529404_n.jpg

Sulla sua pagina Facebook Roberta Salvati ha lanciato un appello ai ladri, che è stato ripreso dai media nazionali e locali: “La vita mi mette ancora una volta a dura prova. Oggi pomeriggio sono entrati i ladri a casa mia.  Sono passati dal finestrone della cucina, hanno portato via tutto. Soldi, gli ultimi ricordi di mia madre. I suoi anelli.  Hanno lasciato la mia casa tutta sotto sopra. Non ho parole. Chissà cosa ho da scontare con questa vita.  Chissà. Chiunque avesse visto qualcosa vi prego ditemelo. Erano gli ultimi ricordi di mia madre. Non mi importa niente dei soldi, del casino, dello shock che ho avuto rientrando. Però questi due anelli per me avevano tanto valore. Erano un legame con mia madre. Erano suoi e li regalo’ a me pochi giorni prima di lasciarmi per sempre.  Non so se chi è entrato a casa mia leggerà mai questo post che sto scrivendo, non so se qualcuno di voi si troverà mai a comprarli da qualche “compro oro”.  Però vi prego ridatemeli. Fatemeli ritrovare. Tenetevi tutto. Non mi frega niente ma questi due anelli erano i ricordi tangibili che mi restavano della mia mamma“.

Tantissime persone hanno scritto a Roberta per farle sentire la loro vicinanza e solidarietà e lei con un post ha ringraziato tutti per l’affetto: “Voglio credere nei miracoli. Perché il mondo non può essere solo così marcio. Ci ho provato per mia madre, perché so quanto teneva a quei due anellini e so che valore immenso avessero per me. Ci ho provato. Poi , mollerò e volterò l’ennesima pagina. 
Però vi prego un’ultima volta. 
Se mi leggete fatemi ritrovare quei due anellini da qualche parte. 
Tenetevi tutto il resto. Solo quelli vi chiedo. 
Ora forza, coraggio e iniziamo questo nuovo giorno. 
Tanto la vita è una prova continua , tutti lo sappiamo e ogni volta non ci resta che indossare un sorriso e andare oltre. 
Vi voglio tanto bene. 
Davvero sono commossa per tutti gli abbracci virtuali che sento. 
Sono certa vi stia ringraziando anche mia madre. 
#dajerobs #tuconme”.

Speriamo che gli autori del furto mettano una mano sul cuore e sulla coscienza e restituiscano a Roberta questi due anelli, che per lei hanno un valore importantissimo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...