Al Bano, cantautore simbolo della musica italiana nel mondo, è il primo ospite della nuova serie del talk “L’intervista”, condotto da Maurizio Costanzo, in onda il 18 gennaio in seconda serata su Canale 5. Ecco alcuni stralci dell’intervista

Al Bano, cantautore simbolo della musica italiana nel mondo, è il primo ospite della nuova serie del talk “L’intervista”.

Nel format di successo, giunto al suo quarto ciclo di programmazione su Canale 5, il primo intervistato è l’artista che da 50 anni canta con la sua voce straordinaria la colonna sonora degli italiani e dei loro sentimenti.

L’incontro con Costanzo si rivela intenso e sincero. Il cantante si emoziona di fronte alle immagini – punteggiatura e grammatica del programma – proiettate nelle pareti della scatola.

Un racconto a tutto tondo della sua vita: dal fortissimo legame con la famiglia e la terra d’origine (Cellino San Marco), alla sfavillante carriera costellata di successi in tutto il mondo; dal matrimonio d’amore e da favola con la bellissima attrice Romina Power al dolore straziante per la loro Ylenia; dai suoi figli al legame con Loredana Lecciso.

Stralci Costanzo/Al Bano

Ylenia

Al Bano: Sono i dolori che non passeranno mai… è una sconfitta!

Il meglio c’era in lei sotto tutti i punti di vista. Parlava e scriveva 4 lingue, era veramente un bel geniaccio.

La cosa più squallida di quel periodo: al TG1 hanno detto che tenevo nascosta mia figlia in casa per farmi pubblicità. Mi hanno squartato l’anima…

Non mi sarei mai aspettato una cosa del genere da un TG di portata nazionale!

Non è stata la scomparsa di Ylenia a creare la frattura tra me e Romina, anzi ha rappresentato la tregua. Avevo capito che il nostro rapporto, da parte sua, si era frantumato. Non so darmi una spiegazione, né lei me l’ha mai data… evidentemente si era stancata di quel tipo di vita.

Romina

Costanzo: Cosa aveva di speciale questa ragazza americana, all’apparenza così diversa da te?

Al Bano: Guarda, durante le pause del film io non amavo stare in mezzo a tanta gente perché ero timido[…] e quindi me ne andavo per fatti miei. Chi incontravo? C’era Romina in qualche parte del parco che faceva la maglia e questo mi colpì. Romina a 16 anni faceva la maglia o scriveva o leggeva, mi ha affascinato questo mondo fatto di silenzi, fatto di essere intelligentemente appartata e lì cominciò ad accendersi il sacro fuoco dell’Amore.

Oggi sono riuscito a ritrovare quell’Al Bano che cantava insieme a Romina divertendoci sul palcoscenico e ancora oggi ci divertiamo, punzecchiandoci, ridendo di noi, che è la cosa più bella che possa esserci… abbiamo recuperato.

Loredana Lecciso

Costanzo: Lei oggi è la tua donna?

Al Bano: Ehm… mó vediamo… io poi non considero mai niente veramente mio perché ognuno è suo e si appartiene.

Costanzo: Ma perché non la sposi?

Al Bano: Perché mi sono sposato una volta, è andata a finire come è andata a finire, non voglio più ripetere. Tanto io penso che il migliore dei matrimoni é quando due sono sposati mentalmente, non c’é bisogno di carte.

Costanzo: Bella cosa… Con chi sei sposato mentalmente? Guardami in faccia…

Al Bano: Con chi sono sposato? Eh… immaginalo!

Costanzo: Ho capito!

Il programma è scritto e condotto da Maurizio Costanzo.

Prodotto da Fascino P.g.t. per Mediaset. La regia è di Valentino Tocco.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...