SPECIALE SANREMO 2018: INTERVISTA CON GIULIA CASIERI, IN GARA TRA LE NUOVE PROPOSTE CON IL BRANO “COME STAI”

Tra le Nuove Proposte in gara alla 68a edizione del Festival di Sanremo c’è Giulia Casieri. una giovane e talentuosa cantautrice monzese, nata a Sesto San Giovanni nel 1995, che si esibirà per la prima volta sul palco del Teatro Ariston con il brano “Come stai”, frutto della collaborazione col produttore musicale Andrea Ravasio. Una canzone nata per gioco, come ci ha raccontato in questa intervista Giulia, che sfocia poi in un racconto profondo e sincero di tutte quelle forti emozioni che hanno accompagnato gran parte della sua vita fino ad oggi.

Ciao Giulia, a dicembre hai preso parte alla serata Sarà Sanremo, in diretta su Rai 1, nella quale sei stata scelta per prendere parte al Festival 2018 tra le Nuove Proposte. Che esperienza è stata? 

“Sarà Sanremo è stata una bellissima esperienza, ricca di emozioni forti e soprattutto piena di sorprese!”.

comestai.cover.jpg

Al Festival sarai in gara con il brano “Come stai”. Com’è nata questa canzone?

““Come Stai” è un brano nato un po’ per gioco.  Mi ricordo che la prima cosa che scrissi fu il ritornello e dalla semplice domanda “Come Stai” è emerso tutto il resto del brano in un racconto profondo e sincero di tutte quelle forti emozioni che hanno accompagnato gran parte della mia vita fino ad oggi”.

Quali sono le tue sensazioni e i tuoi obiettivi a pochi giorni dall’inizio del Festival di Sanremo?

“Mancano ormai due settimane e con l’avvicinarsi del Festival mi sento sempre più agitata. Ma sono sensazioni belle e positive! Spero di riuscire a sfruttare al meglio quest’opportunità”.

Com’è nata la tua passione per la musica?

“Fin da piccola ho sempre amato scrivere. Poesie, racconti, pensieri, tutto quello che mi passava per la testa ho sempre avuto bisogno di esprimerlo attraverso la scrittura. Non c’è stato un evento particolare che mi ha portato ad appassionarmi al canto, è una passione nata con il tempo e sicuramente una delle cose che mi ha spinto a voler entrare in questo mondo è stato il fatto che, ad un certo punto, ho sentito l’esigenza di raccontare in qualche modo quello che scrivevo”.

 

Quali sono i tuoi artisti di riferimento?

“Ascolto musica di generi diversi, mi piace davvero di tutto. Ma non ho un artista a cui faccio riferimento, soprattutto quando scrivo un testo”.

Tra i tuoi progetti c’è anche un disco?

“Assolutamente sì, tra i progetti c’è anche la pubblicazione di un album”.

Grazie Giulia e in bocca al lupo per il Festival di Sanremo!

a cura di Francesca Monti

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...