Il vincitore di MasterChef Italia Simone Scipioni: “Sogno di aprire un ristorante”. Le dichiarazioni di Kateryna e Alberto

Simone Scipioni, 21enne studente marchigiano di Montecosaro (Mc) è il vincitore della settima stagione di MasterChef Italia, dopo aver conquistato i giudici Antonia Klugmann, Bruno Barbieri, Joe Bastianich e Antonino Cannavacciuolo. Con lui sul podio Kateryna, la giovane 23enne di origine ucraine e Alberto, il 23enne micologo di Tortona.

mastercheffinalisti

Simone ha battuto Kateryna nella sfida finale grazie a un prelibato menu degustazione così composto: l’entreè Quello che non strozza ingrassa: delle olive all’ascolana ripiene di ciauscolo e pollo con concassé di pomodori, vaniglia e aneto; per antipasto ha presentato Guarda come vongolo: un gazpacho di sedano, mela e peperone verde con tzatziki e vongole affumicate. Come primo ha preparato Il cappellaccio matto: dei cappellacci ripieni di melanzane perline con fonduta leggera di parmigiano, olio al basilico e polvere di pomodoro. Per secondo ha realizzato Voulez vous Quaglier avec moi?: un piatto fatto con petto di quaglia cotto nel burro chiarificato con foie gras, spinacino e timo su salsa olandese. E infine, Dolce far niente: una pasta di meliga sbriciolata, mousse di ricotta e burrata e salsa di pesche cotte in vasocottura al rosmarino.

IMG_20180309_122840

Per diventare patrono ha detto il sindaco di Montecosaro che ci vogliono secoli, intanto mi hanno fatto una targa!“, ha detto Simone Scipioni in conferenza stampa. “Non mi aspettavo di vincere, quindi è stato ancora tutto piu’ emozionante.  Del resto non credevo né di riuscire ad entrare a MasterChef, nè di prendere il grembiule né tantomeno di arrivare in finale. Questa esperienza mi ha permesso di imparare molte cose, grazie alle prove, ai consigli degli chef. Ho perso tutte le esterne, una non l’ho nemmeno fatta, però devo dire che non sentivo particolarmente la pressione perché ero sempre ansioso, sia alla mistery box che al pressure test. Quando sono arrivato alla sfida finale e a presentare il menu degustazione avevo tutto sotto controllo, ma potevo impiattarlo meglio“.

Simone ha raccontato che non è stato semplice nascondere ad amici e parenti la sua vittoria a MasterChef fino alla messa in onda della finale:  “Ho dovuto tacere per diversi mesi e non è stato facile. Il mio è un paese piccolo, ci conosciamo tutti e forse tanti avevano capito che ero il vincitore.  A casa mia hanno festeggiato, i miei amici hanno comprato un po’ di botti (ride)“.

Il vincitore di MasterChef 7 ha poi confessato di essere piu’ sorridente rispetto al Simone che si è visto nel programma e di avere tratto ispirazione da Antonia Klugmann, ma ha parlato anche dei suoi progetti futuri: “Il 19 marzo esce il libro con le mie ricette edito da Baldini & Castoldi che si chiamerà “Al mio paese, la mia cucina tra terra e mare”. Dovrò poi uscire dal mio paese mio malgrado, per ora cerco di tenere da parte il montepremi vinto per usarlo in futuro in maniera adeguata. Tra dieci anni vorrei avere un mio ristorante e il sogno sarebbe di aprirlo proprio a Montecosaro“.

Al secondo posto si è piazzata Kateryna Gryniukh, che ha raccontato le emozioni vissute a MasterChef Italia: “Mi emoziono spesso, soprattutto davanti agli ingredienti che mi ricordano mia mamma. Cercavo sempre di abbinare i sapori e i cibi dell’Italia e dell’Ucraina, perché non mi sento italiana ma non mi sento piu’ nemmeno completamente ucraina, quindi volevo unire le due tradizioni. Sto scoprendo nuovi sapori e ingredienti ma ho ancora tanto da imparare. E’ quello che mi è mancato nel duello finale. I giudici mi hanno aiutata tantissimo perché io credevo poco in me stessa, soprattutto Chef Cannavacciulo e Antonia Klugmann mi hanno fatto capire che posso diventare una chef e che se metto il cuore viene un piatto bellissimo. Il momento più emozionante è quando è arrivato mio fratello, mi mancavano le parole, è stato bellissimo, sono contenta che la mia nuova famiglia italiana abbia accettato mio fratello come un loro figlio. Spero di poter lavorare in una cucina, fare uno stage da qualcuno per crescere. Mi sono trovata molto bene, mi è piaciuto tanto partecipare a MasterChef“.

Terzo classificato Alberto Menino, che si è detto comunque felice di aver preso parte al programma e di essere arrivato fino all’ultima puntata: “E’ mancato quel qualcosa in più per esserci in finale, quell’uovo un po’ girato non mi ha permesso di arrivare all’ultimo duello. La delusione è normale perché ho un carattere competitivo anche con me stesso, ma sono comunque felice. L’obiettivo era stupire Bruno Barbieri e vincere almeno una Mistery Box. Barbieri mi ha trasmesso tantissima sicurezza, ha idee chiare, decise, mi piacerebbe copiare il suo stile anche dal punto di vista dell’outfit. E’ una figura dalla quale prendo molto spunto. Il mio sogno è diventare anche un imprenditore a tuttotondo, dedicarmi alla cucina, aprire un ristorante. A 24 anni è giusto rischiare un po’ e magari fare qualche progetto esterno dal mondo della cucina“.

La finale della settima edizione di MasterChef Italia è stata seguita su Sky Uno HD da 1 milione e 71 mila spettatori, mentre sui social è stato il programma piu’ commentato.

Intanto sono già aperte le selezioni per la prossima stagione: basta compilare il form online masterchef.sky.it/casting oppure inviare un messaggio WhatsApp al numero: 348.1501820.

F.M.

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...