Addio al grande mister Emiliano Mondonico

Il mondo del calcio ha perso un suo grande protagonista: si è spento a 71 anni Emiliano Mondonico, grande allenatore di Torino e Atalanta. Il “Mondo”, come era soprannominato, lottava con coraggio da diversi anni contro la malattia.

Nato e cresciuto a Rivolta d’Adda, aveva cominciato la sua carriera come tecnico nel 1979 con le giovanili della Cremonese, per poi allenare Atalanta e Torino, ma anche Como, Cosenza, Napoli, Fiorentina, Albinoleffe e Novara.

Con il Torino ha vinto una Coppa Italia e disputato una storica finale di Coppa Uefa persa contro l’Ajax ma entrata nella storia per la celebre sedia alzata in aria da Mondonico per protestare contro l’arbitro. Nel 1984 ha riportato la Cremonese dopo 54 anni in A, nel 1988 ha fatto salire nella massima serie l’Atalanta portandola fino alle semifinali di Coppa delle Coppe col Malines, persa 2-1. E’ tornato a Bergamo dal 1994 al 1998, poi ha allenato Napoli e Cosenza, quindi la Fiorentina, l’AlbinoLeffe e ancora la Cremonese, prima di chiudere col Novara. Nel 2012 ha abbandonato il calcio professionistico, ma ha continuato ad allenare i ragazzi delle medie di Rivolta, gli ex alcolisti e gli ex tossicodipendenti.

Negli ultimi anni aveva fatto il commentatore tv per la Rai, con la stessa passione, competenza, umiltà e professionalità che metteva sul campo. Un grande tecnico e un uomo leale, genuino, generoso, corretto, un vero signore del calcio che mancherà tantissimo a tutti. Ciao Mondo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...