Da oggi on line il video di “Angeli in prestito”, titletrack dell’album del soprano Rita Cammarano, prodotto da Franco Simone

Viene pubblicato in rete oggi il videoclip del brano “Angeli in prestito”, la canzone che Franco Simone, produttore di questo interessantissimo album, ha ‘prestato’ alla splendida voce di Rita Cammarano, e che che dà – meritatamente – il titolo all’intero album.

Girato nei luoghi in cui la Cammarano ha trascorso la sua infanzia (Marina di Camerota, nel salernitano), grazie all’abile regia di Federico Mudoni il video aggiunge nuove suggestioni a quelle già intense del testo e della musica.

Nicola Piovani (Premio Oscar per le musiche del film “La vita è bella”) l’ha voluta come protagonista lirica della sua opera “La Pietà”. Woody Allen (vincitore di vari Oscar) l’ha scelta per una partecipazione nel suo film “To Rome with love”. Collaborazioni che hanno portato sempre più giornalisti, italiani ed internazionali, a definire Rita Cammaranoil soprano degli Oscar.

Del resto, pur se molto giovane, Rita ha già portato il proprio talento di soprano lirico-leggero sui più conosciuti palchi d’Italia ma anche portato la sua voce in contesti internazionali di grandissimo prestigio. La ricordiamo in un memorabile concerto tenuto a New York ‘nei panni’ di Maria Callas, sia metaforicamente, riproponendo alcuni brani del repertorio della Divina, sia materialmente, vestendo alcuni suoi abiti, che il Teatro dell’Opera conserva con devozione.

Ma l’incontro che porta Rita Cammarano a scoprire le potenzialità della sua voce anche nel contesto leggero è quello con Franco Simone. Il cantautore e autore l’ha infatti voluta nelle registrazioni di due bonus track della sua opera rock sinfonica Stabat Mater da lui musicata su testo in latino di Jacopone Da Todi: Rita Cammarano interpreta infatti i brani Pro peccatis e Virgo virginum nell’album che raccoglie i brani dell’opera.

Un incontro determinante, una collaborazione che si fa sempre più intensa e che culmina, nel 2017, con la registrazione di Angeli in prestito (dal 23 febbraio 2018 negli store digitali), primo album di Rita Cammarano, con la produzione di Franco Simone che con lei canta tre brani , e che vede il soprano affrontare un repertorio del tutto originale in cui la matrice lirica di grandi classici come La Barcarolle – tratta da “Les contes d’Hoffmann”(J. Offenbach) – o quei Pro peccatise Virgo virginum tratti dallo Stabat Mater, viene felicemente contaminata dalle capacità interpretative pure di Rita al servizio di brani di Nino Rota (con Un giorno per noi, dalla colonna sonora di Romeo e Giulietta di Franco Zeffirelli), di Nicola Piovani (con la versione spagnola della sua La vita è bella) ma anche – e qui si tratta di un omaggio tanto doveroso quanto sinora mai fatto – al servizio del sinora misconosciuto talento autorale di Mia Martini, di cui è presente la struggente Bambolina bambolina del 1982 (su musica di Shel Shapiro). E, ancora, alcuni classici in lingua spagnola, come la dolcissima Hijo de la luna, portata in Italia dai Mecano, oAlma llanera, fra i brani più importanti della musica venezuelana. O ancora uno dei pezzi più noti (e coverizzati) di Franco Simone, ovvero la sua Respiro, del 1977, e soprattutto la struggente titletrack dell’album, Angeli in prestito, che nel 1995 il cantautore componeva in ricordo della madre…

Come ha sottolineato il critico Vincenzo Sparviero, quello che si nota maggiormente è l’equilibrio raggiunto, con una complessa alchimia musicale, tra il mondo pop e quello della musica “seria”. In campo femminile, con provenienza dal mondo del belcanto, si tratta di qualcosa di assolutamente nuovo, che si colloca in quel paradiso musicale al quale, facendo il cammino inverso, dal pop alla lirica, era arrivata in passato la straordinaria, funambolica vocalità di Giuni Russo.

Un repertorio che attinge dal meglio della musica internazionale, per un disco dalla produzione made in Italy di grande qualità: all’opera troviamo infatti il produttore Franco Simone, cantautore applaudito dal pubblico di mezzo mondo, che qui firma ben 7 brani; l’arrangiatore Alex Zuccaro, richiestissimo per le sue costruzioni musicali; Adriano Martino, fra i più noti e richiesti chitarristi italiani, e soprattutto lei, la talentuosa Rita Cammarano.

Qui il link del videoclip di “Angeli in prestito”: https://youtu.be/rCHGasTXyT8

Annunci

Un commento

  1. Ci sorprende sempre, Franco Simone, con la sua flessuosità musicale, passando con semplicità e naturalezza dalla musica melodica alla musica rock e subito dopo alla musica classica. Nessuno potrà dire che scrive canzoni e musiche tutte uguali… Eppure, nei testi, il suo stile rimane quasi sempre riconoscibile.
    Per me che pensavo che la musica classica fosse il podio della musica, è un piacere immenso che il nostro Poeta con la chitarra si muova con tanta disinvoltura fra le note dell’opera, pur continuando a preferirne la semplicità delle “canzonette” che, negli argomenti raccontati, trattano la quasi totalità dei problemi e dei sentimenti umani. Assolutamente bravissima, Rita Cammarano, nell’interpretazione di tanti generi musicali in cui si destreggia con sicurezza e professionalità.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...