Stasera su Rai 1 a TV7: Viaggio tra le mafie del Lazio, i 40 anni della Legge 104 e il “Royal Wedding”

Lo spaccio della droga tra i casermoni di Frosinone, la battaglia di Emma Bonino per un “tagliando” alla Legge 104, il popolo Saharawi e il medico-cantautore, Mimmo Locasciulli. Sono queste alcune delle storie nel sommario della puntata di domani, venerdì 18 maggio, di “Tv7”, il rotocalco settimanale del Tg1 in onda a mezzanotte su Rai1.
Di seguito tutti i servizi.
L’ALVEARE DELLA DROGA. Le mafie nel Lazio. Viaggio nel “Casermone” di Frosinone, il palazzo grigio e lungo quanto una via, luogo di spaccio della droga. Dopo varie operazioni delle forze dell’ordine e l’arresto di alcuni capi dei clan che si spartiscono il mercato della zona, nelle case popolari di Viale Spagna chi non è stato arrestato continua lo smercio. La pax tra i clan e il ruolo delle famiglie Rom vicine ai Casamonica della Capitale. La testimonianza di chi ci vive ed è costretto a tacere e a far finta di nulla.
LA BATTAGLIA DI EMMA. Compie 40 anni la legge 194. Con la sua entrata in vigore, il 22 maggio del 1978, l’aborto in Italia non fu più considerato un reato penalmente perseguibile. Il numero delle interruzioni di gravidanza è in calo, ma per molte donne quest’esperienza rimane ancora oggi un ‘percorso ad ostacoli’. Emma Bonino a Tv7: “Ora alla legge serve un tagliando”.
ENIGMA MODÌ. A quasi 100 anni dalla morte di Modigliani, in Italia e nel mondo con il suo brand fioriscono fondazioni, aste, iniziative. Non sempre tutto all’insegna della trasparenza perché il giro d’affari intorno al pittore maledetto è milionario. Ad intrecciarsi con le vicende dei falsi quadri, la storia rocambolesca degli Archivi del pittore livornese. Sulle loro tracce anche Tv7 che ha finalmente scoperto dove sono e chi li possiede. Ma c’è un giallo anche su questo.
AL TERMINE DELLA NOTTE. C’è stata una guerra che ha insanguinato l’Italia negli anni di piombo, che ha mietuto centinaia di vittime, e che è passata dallo stragismo di matrice terroristica a quella di matrice mafiosa. E al termine di quella lunga notte della Repubblica c’è una democrazia fragile e imperfetta che ha però vinto quella guerra.
IL POPOLO DEL DESERTO. Reportage dai campi profughi Saharawi in Algeria, dove duecentomila persone vivono da 42 anni solo grazie agli aiuti umanitari internazionali oggi drammaticamente in calo. In esclusiva a Tv7 parla il presidente della Repubblica Araba Saharawi Democratica (RASD)  Brahim Ghali.
ALL’ALTEZZA. Per una “testa coronata” il matrimonio è ancora un affare di Stato, o non piuttosto di sentimenti? La domanda sorge spontanea alla vigilia del matrimonio tra Harry, rampollo di casa Windsor, figlio e fratello di futuri re e Meghan Markle, attrice americana, di origini africane da parte di madre, divorziata ed attivista. Lontano il tempo in cui Edoardo VIII dovette abdicare per amore dell’americana, pluridivorziata, Wallis Simpson, Commoners – donne e uomini di origini borghesi – sempre più numerosi sono entrati a far parte di famiglie reali d’Europa. A Tv7 ne parla la giornalista e scrittrice Laura Laurenzi.
TRAMA E ORDITO. Anna da 60 anni fa la rammendatrice. I suoi sono rammendi invisibili. Da 50 condivide lavoro e vita con Aldo che fa il sarto. Trama e ordito di due che hanno la medesima passione per quello che fanno.
IL DISSIDENTE. Uomo dalle mille vite: intellettuale, guerrigliero, attivista politico, martire dell’opposizione, circondato dall’aura del guru, per la prima volta dopo 23 anni esce dal suo paese per il salone del libro di Torino per presentare l’autobiografia “Zona Industriale”. Intervista a Eduard Veniaminovich Savenko alias Limonov.
IL MEDICO CANTAUTORE. Si definisce un dilettante della musica, in realtà ha scritto veri capolavori ma ne parla poco e poco gradisce che lo si definisca un poeta. Eppure con le sue canzoni ha inciso versi che alla poesia vera sono molto vicini. Mimmo Locasciulli è uno di quegli artisti che si conoscono e si apprezzano alla lunga, lontano dai riflettori. In oltre quaranta anni di musica ha scritto molto per sé e per gli altri. Una vita intensa, medico dirigente di un ospedale importante della capitale, autore stimato dai più grandi interpreti della nostra canzone, così come da un pubblico affezionato e colto.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...