Recensione di “Mia madre non lo deve sapere”, il nuovo romanzo di Chiara Francini

Dopo il grande  successo di “Non parlare con la bocca piena”, Chiara Francini torna in libreria con un nuovo appassionante romanzo edito da Rizzoli, intitolato “Mia madre non lo deve sapere”.

Ritroviamo la simpatica Chiara e tutto il suo mondo colorato, fantasioso e variegato, popolato da papà, mamme, zie, personaggi allegri e stravaganti. In questo nuovo capitolo la protagonista deve affrontare la perdita di papà Giancarlo che le ha insegnato che l’amore guarisce qualsiasi ferita e asciuga ogni lacrima, ma anche l’inaspettato arrivo della mamma Eleonora.

Una storia che, proprio come una matrioska, racchiude tante altre storie di speciale normalità, che si svelano nel corso del romanzo. L’autrice in primis affronta il complicato rapporto tra madre e figlia con ironia e delicatezza, una mamma non mamma che improvvisamente si presenta dalla figlia sconvolgendone la vita come un ciclone, riuscendo poi tra mille difficoltà a farsi amare.

Ma il romanzo, attraverso una scrittura brillante, ironica e coinvolgente, che regala emozioni e spunti di riflessione, indaga ed esplora soprattutto il mondo femminile, mettendo in luce la forza e la capacità di rialzarsi tipica delle donne, che non hanno paura di mostrare le loro fragilità o le loro cicatrici, che non si vergognano di loro stesse, ma ne sono orgogliose. Perchè la bellezza sta proprio nella diversità e nell’unicità di ognuno di noi, non nella perfezione a tutti i costi. Essere donne oggi è difficile ma affascinante allo stesso tempo, come ci ricorda Chiara Francini, che conferma le sue grandi qualità di scrittrice anche in “Mia madre non lo deve sapere”, un romanzo che profuma di famiglia, calore, amore, allegria, umanità.

SINOSSI: Chiara ha imparato dai suoi due papà Giancarlo e Angelo che l’amore guarisce qualsiasi ferita e asciuga ogni lacrima. Partendo da questa certezza Chiara riesce di nuovo a sorridere alla vita dopo che babbo Giancarlo ha lasciato per sempre lei, papà Angelo e tutta la loro variegata famiglia di zie eccentriche, Supreme e amiche tatuate. La crisi con Federico è superata e insieme sono andati a vivere al Voilà, quella casa nel Ghetto di Roma che tanto era stata importante per Giancarlo e Angelo. Federico ne adora il bagno per via della carta da parati verde in rilievo, Chiara ci sente tutto il calore di un grembo. Ma la vita è un susseguirsi di scherzi, dispetti e imprevisti e un venerdì, mentre Angelo come d’abitudine frigge triglie per tutti, suona alla porta Eleonora, la mamma-non mamma di Chiara. Con sé ha un trolley e un motivo segreto per cui ha abbandonato Londra. E si installa proprio al Voilà, diventando da subito una presenza ingombrante. Cosa succederà?

di Francesca Monti

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...