Bambini strappati ai loro genitori – L’appello di Amnesty International

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – C’è un pianto che nessuno di noi potrà fermare.

Ci sono voci che chiedono di riabbracciare “mamma” e “papà”, ma resteranno inascoltate.

Sono le voci e le lacrime di centinaia di bambini rimasti soli a causa di politiche crudeli e inumane.

Sono i bambini che cercavano con i loro genitori di superare la frontiera tra Messico e Stati Uniti fuggendo da persecuzioni e terribili violenze. E che il governo degli Stati Uniti, in nome della “tolleranza zero”, sta torturando imponendo loro una separazione atroce e violenta.

Il governo americano sta separando le famiglie, i figli – anche piccoli – dai propri genitori che stanno cercando e sperando in una nuova vita negli Stati Uniti. Aiutaci a fermare queste politiche crudeli.

I bambini vengono portati via, separati dai loro genitori al confine e abbandonati in rifugi governativi, spesso a centinaia di miglia di lontananza dalla loro famiglia, anche quando è stato possibile dimostrare, attraverso documenti, il diretto legame di parentela. Firma ora l’appello per fermare tutto questo.

Queste famiglie devono restare unite nella richiesta di asilo negli Stati Uniti. Con la tua firma possiamo chiedere di fermare ora questa tortura sadica e inutile.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...