Nasce in Colombia la più grande area protetta per la foresta pluviale tropicale

Amazzonia: il Parco Nazionale Chiribiquete è stato dichiarato patrimonio UNESCO

Il parco nazionale Serranía de Chiribiquete, situato nel cuore dell’Amazzonia colombiana, è stato ampliato arrivando a coprire 4,3 milioni di ettari e attestandosi come il più grande parco nazionale al mondo a protezione della foresta pluviale tropicale. L’area protetta è stata anche dichiarata patrimonio mondiale dell’UNESCO, grazie al suo enorme valore ambientale, culturale e sociale.
L’annuncio segna il culmine di decenni di sforzi da parte delle organizzazioni e delle autorità colombiane e l’allargamento è il risultato di un’alleanza per la conservazione di nuove aree protette in Colombia, sostenuta dal WWF.

“Si tratta di un traguardo molto importante per l’Amazzonia e per la conservazione delle foreste a livello globale ma anche un passo decisivo per la protezione degli ecosistemi chiave in Colombia “, afferma Mary Lou Higgins, Direttore del WWF-Colombia. “Chiribiquete è davvero speciale per il suo valore biologico, culturale, idrologico e archeologico. È anche di vitale importanza per i gruppi indigeni, alcuni dei quali sono ancora oggi sconosciuti o vivono in isolamento volontario. L’espansione e il riconoscimento di questo posto unico come sito del patrimonio mondiale è un passo significativo verso la sua salvaguardia per le generazioni future”.

Chiribiquete è stato dichiarata patrimonio mondiale naturale e culturale dall’UNESCO in riconoscimento del suo “eccezionale valore universale” per la natura e le persone. Il parco ospita migliaia di specie, decine delle quali a rischio estinzione, tra cui il tapiro di pianura, lalontra gigante, il formichiere gigante, la scimmia lanosa colombiana nonché  il giaguaro. Il Parco custodisce anche il più antico e grande complesso di pittogrammi archeologici in America, con 50 murales monumentali e più di 70.000 diverse rappresentazioni, alcune risalenti a oltre 20.000 anni fa.

“L’Amazzonia è una delle 11 regioni al mondo a maggior rischio di deforestazione. Le stime del WWF mostrano che oltre un quarto dell’Amazzonia sarà perso entro il 2030 se continuerà l’attuale trend di  deforestazione “, afferma Alistair Monument, WWF Global Forest Practice Leader. “Gli sforzi del governo nazionale per rafforzare le azioni di conservazione rappresentano un’opportunità fondamentale per consolidare un mosaico di aree protette vitale per lo sviluppo sostenibile e il mantenimento dell’Amazzonia, non solo per la Colombia ma per tutto il pianeta”.
La gestione dell’area nei prossimi anni sarà supportata da Heritage Colombia, un’iniziativa creata da National Parks of Colombia con il sostegno del WWF e altri partner.

fonte WWF

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...