INTERVISTA CON LA CANTAUTRICE ALESOL: “Un’autostrada per il sole simboleggia la realizzazione di un sogno”

Si intitola “Un’autostrada per il sole (CasaMusica) il nuovo singolo della giovane cantante napoletana AleSol.

Il brano, scritto da Francesco Morettini e Luca Angelosanti, è caratterizzato da sonorità vivaci e ritmate, accompagnate da un testo che racconta la vita come un viaggio in autostrada: un percorso lungo e spesso difficoltoso, ma che trova sempre alla sua fine la luce del sole, grazie all’amore e alla passione.

La canzone è accompagnata dal video diretto da Claudio Zagarini, girato a bordo di un’auto che percorre una lunga strada e vede tra i protagonisti il mare, immenso e senza fine, che rappresenta le infinite possibilità che la vita può offrire e che non si deve mai avere paura di cogliere.

AleSol (vero nome Alessia Pelliccia), classe 1998, ha iniziato a studiare canto lirico da bambina. Crescendo si è dedicata sempre più alla musica pop contemporanea e ha avuto modo di esibirsi in numerosi Festival e rassegne musicali con cover o brani inediti. AleSol studia Lingue all’Università di Napoli e riesce a far convergere le sue due passioni, quella per la musica e per le lingue straniere, cantando, interpretando e scrivendo brani anche in lingua spagnola, come “Estoy Aqui”, che ha visto nella sua produzione la collaborazione di Michael Baker, celebre batterista di Whitney Houston.

ALESOL

Ciao Alessia, è in radio il tuo nuovo singolo “Un’autostrada per il sole”, che racconta la vita come un viaggio in autostrada. Cosa puoi raccontarci a riguardo?

““Un’autostrada per il sole” è in realtà la metafora di un’autostrada per la vita, per l’amore, in questo caso simboleggia la realizzazione di un sogno. Questo è un brano che puo’ essere letto, sentito, sotto diversi punti di vista ma un messaggio chiaro è quello del non mollare mai. È nato insieme a Francesco Morettini e Luca Angelosanti, che ne sono gli autori. Insieme a loro abbiamo cercato di creare un pezzo fresco ed estivo, che unisse i due mondi che tanto amo, ossia quello spagnolo e quello italiano, infatti da ciò deriva il nome AleSol”.

Il brano è accompagnato da un video girato a bordo di un’auto che ha come protagonista anche il mare come metafora delle possibilità infinite che la vita può offrire. Cosa rappresenta per te il mare?

“Nella canzone c’è una frase precisa che è anche la mia preferita ossia: “Io ci provo comunque tutto quello che so il mare non lo puoi fermare“. La vita ci pone degli ostacoli, ma questo non vuol dire arrendersi: non bisogna mai tornare indietro o fermarsi, piuttosto andare avanti e provarci sempre. Il mare è come lo scorrere della vita, piena di avvenimenti belli e brutti ma tutti superabili, il mare è infinito come una passione, non lo puoi fermare!”.

Come ti sei avvicinata alla musica?

“Mi sono avvicinata alla musica all’età di 9 anni grazie ai miei nonni ma con la loro morte tutto mi è sembrato molto più difficile, soprattutto cantare. Alla fine i miei genitori hanno compreso che avevo bisogno di uno sfogo, che poi è diventata una passione che  in realtà c’è sempre stata, doveva solo uscire fuori”.”

Quali sono gli artisti che ti piace ascoltare?

“Mi piace avere un’ampia conoscenza della musica, ascolto un po’ di tutto. Mi piace molto anche la musica spagnola! Tra i miei artisti di riferimento in questo momento  sicuramente ci sono: Negramaro, Ultimo, Laura Pausini, J Balvin, Bad  Bunny… insomma passo dalla musica classica al trap al pop”.

Hai scritto anche brani in lingua spagnola come Estoy Aqui, che ha visto nella produzione la collaborazione di Michael Baker. Come si è sviluppato questo featuring?

“È stato molto bello per me conoscere Michael Baker, è una persona straordinaria di grande talento. “Estoy aqui” è stata scritta da me: sono una studentessa di lingue e mi sono divertita anche a scrivere in spagnolo, ma sicuramente la cosa più bella di questo brano è stata la collaborazione con questo grande artista”.

Tra i tuoi progetti c’è anche un disco?

“Sicuramente lavoreremo per un EP e prossimamente uscirà un altro brano”.

di Francesca Monti

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...