Sabato 28 luglio, alle 14 su Rai1, le telecamere di Lineablu approderanno nell’Area Marina Protetta di Portofino, in Liguria

Continua il viaggio di Donatella Bianchi sulle coste della nostra penisola. Sabato 28 luglio, alle 14 su Rai1, le telecamere di Lineablu approderanno nell’Area Marina Protetta di Portofino, in Liguria. Portofino, che da piccolo borgo affacciato sulla bellissima costa Ligure, è diventato da tempo meta di personaggi internazionali famosi e  di mega-yacht, con  ben 700 ormeggi annui e un servizio a terra che esaudisce ogni tipo di richiesta. Dagli anni ‘60 Portofino è il salotto buono delle famiglie italiane più importanti, dagli Agnelli ai Mondadori e il ritrovo di famosissimi divi di Hollywood. Con Giorgio Devoto, due volte sindaco, e il pescatore Franco Gimelli, si scoprirà come è cambiato il paese negli anni e di come, ancora oggi, si ritirino le reti sotto il faro.
A circa 7 miglia al largo di Portofino, si assisterà alla pesca del gambero rosso e alla successiva vendita che avviene nell’arco di solo 2 ore. In mare, a Cala dell’Oro, si incontreranno rappresentanti dell’Area Marina Protetta di Portofino che, nell’ambito del progetto Europeo Re-life, si occupano di importanti interventi di salvaguardia del mare: dal ripopolamento di specie marine in via di estinzione, al rimboschimento di alghe la cui sopravvivenza è messa in crisi dal riscaldamento globale. In questo angolo di mare è stata sfatata una leggenda: è stato infatti ritrovato il relitto di un sommergibile tedesco che, con la sua sagoma posata sul fondo, mantiene intatta la sua aura.
Si andrà a San Fruttuoso, dove è possibile arrivare a piedi da Camogli: qui, sulla spiaggia, è stata scoperta da poco una sorgente di acqua dolce, un tempo utilizzata dai frati. Il luogo è famoso per la sua antica abbazia, ma soprattutto per la statua sommersa del “Cristo degli Abissi”. A San Fruttuoso è avvenuto l’arrivo dei partecipanti della manifestazione “Nuoto in Paradiso”, che ogni hanno vede sfidarsi 180 concorrenti,  per una nuotata di 6 km. Infine, con l’inviato Fabio Gallo, si assiste alla famosa regata delle 151 Miglia-Trofeo Cetilar che, attraverso un appassionante percorso da Livorno, taglia il traguardo a Punta Ala, in Toscana, dopo aver raggiunto l’isola della Giraglia.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...