Animavì, atmosfera magica al teatro di Cagli. Premiata Alba Rohrwacher

Magica atmosfera al teatro Comunale di Cagli che mercoledì 1 agosto ha accolto Animavi, il festival internazionale dedicato all’animazione poetica e d’autore. Una serata indimenticabile e speciale dedicata alla proiezione del film Lazzaro Felice e alla consegna del Bronzo Dorato all’arte della recitazione alla grande attrice italiana Alba Rohrwacher. L’incontro è stato introdotto dal direttore organizzativo del Festival Mattia Priori, dal sindaco di Cagli Alberto Alessandri, che ha sottolineato l’importanza di Animavì per il territorio interno, e dal presidente dell’Unione Montana Francesco Passetti. Quest’ultimo ha ricordato il supporto istituzionale e la partnership per lo sviluppo futuro del festival che sta coinvolgendo le zone interne della provincia di Pesaro e Urbino e lo sta caratterizzato fortemente agli occhi di tutta Italia come il territorio speciale del cinema di animazione poetico e d’autore. Dario Zonta, produttore e critico cinematografico nonché conduttore e co-autore del programma di Radio Tre “Hollywood Party” ha condotto la serata chiacchierando prima con l’illustratrice Mara Cerri, salita sul palco per illustrare la locandina del film Lazzaro Felice che ha realizzato, poi con Alba Rohrwacher in un momento intimo e leggero. Si è raccontata davanti ad un pubblico entusiasta, caloroso e numerosissimo.

Discreta ed elegante, Alba Rohrwacher è una delle attrici più interessanti del nostro panorama cinematografico. Un animo delicato capace però di trasmettere emozioni fortissime. Al Globo d’oro, alla coppa Volpi, al Nastro d’argento e ai due David di Donatello come migliore attrice, ora si aggiunge anche il Bronzo Dorato che é stato consegnato all’attrice da Simone Massi, animatore Pergolese nonchè ideatore e direttore artistico di Animavì. Assieme alla moglie, anche essa animatrice ed illustratrice, Julia Gromskaya hanno consegnato la statuetta in un momento molto emozionante. «Attrice dallo sconfinato talento e dalla squisita disponibilità, Alba è una amica di Animavì, a lungo inseguita, fortemente voluta», ha evidenziato Massi. «Una serata bellissima che ha marcato ancor più l’identità territoriale di Animavì, resa possibile grazie alla collaborazione speciale di Sandro Pascucci, direttore del teatro comunale di Cagli e del suo professionale staff, dell’Unione Montana Catria Nerone, del Comune di Cagli e dei tanti ragazzi volontari del nostro festival impeccabili sempre nei loro ruoli», sottolinea Mattia Priori.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...