EUROPEI NUOTO PARALIMPICO DUBLINO 2018: L’ITALIA CHIUDE LA MANIFESTAZIONE CONTINENTALE CON 74 MEDAGLIE. NELL’ULTIMA GIORNATA ORO PER SIMONE BARLAAM, GIULIA GHIRETTI, CARLOTTA GILLI, ALESSIA BERRA, LA STAFFETTA 4X100 MISTI, ARGENTO PER STEFANO RAIMONDI, BRONZO PER FEDERICO MORLACCHI, SALVATORE URSO

Si chiudono con 8 strepitose medaglie azzurre gli Europei di nuoto paralimpico di Dublino 2018, una manifestazione indimenticabile per l’Italia che ha conquistato ben 74 medaglie totali (29 ori, 23 argenti e 22 bronzi) chiudendo al secondo posto del medagliere dietro l’Ucraina (102) e davanti alla Gran Bretagna. Un risultato storico raggiunto grazie ad una squadra di campioni e campionesse grandiosi.

morl

Il primo podio dell’ultima giornata di gare è stato quello di Federico Morlacchi che ha vinto il bronzo nei 100 rana SB6, con il tempo di 1:12.99, mentre l’oro è andato allo spagnolo Salguero Galiste in 1:09.24 e l’argento all’olandese Van Duuren (1:11.22).

“Direi che va abbastanza bene, si fa sentire la stanchezza, questi giovanotti sono veramente bravi, però questo bronzo ce lo portiamo a casa”, ha detto Federico.

raimoni

Stefano Raimondi ha colorato d’argento i 100 stile S10, chiusi in 51.99 alle spalle di Krypak (50.92) e davanti a Dubrov (52.21).

“Ho fatto un passaggio lento, lo so,  però va bene così, non sono riuscito a  controllare bene il mio rivale, l’ucraino Kripak”, ha dichiarato Stefano.

ursoa

La terza medaglia di giornata porta la firma di Salvatore Urso, bronzo nei 100 delfino S11, coperti in 1:10.95. L’oro è andato allo spagnolo Oliver (1:05.44), l’argento all’ucraino Smyrnov in 1:07.68.

“Ho chiuso alla grande questo campionato europeo, i miei complimenti vanno in primis ad Elena che è mi è stata vicina guidandomi con il tapper molto diligentemente. Sono soddisfatto non solo per le medaglie, questa esperienza ci ha fatto crescere, siamo maturati tutti quanti ed è questo il premio più importante che porto a casa. Fino ad ora ho dedicato molto tempo al nuoto, ora inizierò l’università, ma il nuoto è la mia vita e l’acqua è la vita di tutti”, ha commentato Salvatore ai microfoni di RaiSport.

barlaam

Simone Barlaam con una prestazione stratosferica con tanto di nuovo record del mondo ha vinto l’oro nei 50 stile S9 (25.00) davanti a Bozhynskyi (26.43) e a Mari Alcazar (26.50).

“Finalmente. ho cercato questo record da una stagione e mezza, ma posso sempre fare di meglio, ci sono molte cose da migliorare. Questa medaglia oltre alla mia famiglia va a Max e Micaela, i miei allenatori, alla Federazione, alla presidente della Polha Varese, Daniela, a Federico e alla Jaked che ci rifornisce con questi costumi su misura”, queste le parole di Simone.

gillic

Carlotta Gilli ha calato il poker vincendo l’oro anche nei 50 stile S13 con il crono di 26.90, davanti all’ucraina Stetsenko (27.83) e alla spagnola Polo Lopez (28.63),

“Quattro gare, quattro ori e due record del mondo, incredibile, sono davvero felice. Questa medaglia la voglio dedicare alla Federazione in special modo al CT Riccardo Vernole che mi ha dato fiducia e mi ha fatto conoscere questo fantastico mondo. Poi dedico i 100 dorso alla mia famiglia, mia mamma, mio papà e ai miei nonni, uno che mi segue dagli spalti ed un altro che è scomparso un anno fa”, ha detto Carlotta.

berraa

Dopo gli argenti e i bronzi dei giorni scorsi, Alessia Berra ha conquistato l’oro nei 100 delfino S12 con 1:06.43, davanti alla spagnola Delgado Nadal (1:08.34) e alla tedesca Krowzow (1:09.17).

“Volevo un altro colore ed eccolo qua, ieri argento ed oggi oro, sono davvero soddisfatta per questo Europeo, vorrei ringraziare di cuore tutte le persone che mi sono state accanto, dagli allenatori, alla società, ai compagni di squadra”, ha dichiarato Alessia.

ghiretti

Giulia Ghiretti ha firmato invece l’oro nei 50 delfino S5 in 46.68, precedendo le turche Ozturk, argento con 48.29 e Boyaci, bronzo con 48.90.

“Ho lavorato molto per questo risultato. Un lavoro non solo mio, ma di tutte le persone che mi sono state accanto. Un sacrificio ampiamente ripagato. Vincere l’oro nell’ultimo giorno di questo europeo è proprio una chicca. Vorrei ringraziare Parma Quality Restaurants che ha cucinato per tutta la Nazionale in questa trasferta in Irlanda”, ha dichiarato Giulia.

staffet

Infine la staffetta 4×100 misti, composta da Federico Morlacchi, Simone Barlaam, Stefano Raimondi e Federico Bicelli ha conquistato un meraviglioso oro con il tempo di 4:13.79 (inizialmente era un argento poi diventato titolo europeo per la squalifica dell’Ucraina), ciliegina sulla torta di una rassegna continentale eccezionale.

Complimenti a tutti i nostri atleti che ci hanno regalato medaglie ed emozioni.

credit foto Cip/Augusto Bizzi

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...