Sindaci, Ai Fornelli!: Tutto pronto a Capurso per la VI Edizione

È tutto pronto per la VI edizione di Sindaci, ai Fornelli! Più che un imperativo categorico, una esortazione. Il 3 settembre a cominciare dalle ore 21 dieci sindaci dalle sei province pugliesi e un outsider laziale si sfideranno a colpi di ricetta in quel di Capurso, nei Giardini pubblici di Piazza Matteotti. I primi cittadini, divisi in 5 squadre, dismetteranno per una sera la fascia tricolore per indossare la “parannanza”. Sarà sorteggiata per ciascuna compagine una “Mistery box”, messa a disposizione da METRO, Cash and Carry, contenente prodotti di qualità del territorio pugliese. I sindaci avranno il compito di elaborare da soli, con le loro mani, piatti ideati al momento a seconda degli ingredienti a disposizione, con i suggerimenti degli chef tutor a loro abbinati, in un tempo massimo di 15 minuti. Si occuperà di assegnare i voti per l’impiattamento e la presentazione di ciascuna pietanza una giuria qualificata. Nomi importanti della gastronomia: Palma D’Onofrio-maestra di cucina, Nazario Biscotti-chef Le antiche sere di Lesina, Pino De Luca-gastronomo, Michele D’Agostino-presidente regionale Unione Cuochi Puglia, Mino Maggi-direttore WACS World Association of Chefs’ Societies, Bruno Caldarulo – chef patron Le terrazze del Santa Lucia, Dario Raho – direttore METRO Bari, Rosanna Cirasino -dirigente scolastico I.I.S.S. Gaetano Salvemini di Fasano, Giacomo Giancaspro, docente di cucina, l’avvocato Francesco Zompì, gourmet, Mario Falco, presidente Associazione Cuochi Gargano e Capitanata.
Durante lo spettacolo, condotto da due mattatori d’eccezione, l’attore e one man show Antonio Stornaiolo e la speaker di Radionorba Claudia Cesaroni, sarà assegnato il premio speciale “Mario Giorgio Lombardi”, istituito alla memoria del fondatore e governatore dell’Accademia Italiana Gastronomia e Gastrosofia. Il riconoscimento sarà consegnato ad una personalità di spicco nella promozione territoriale e per la cultura gastronomica. Sindaci, ai Fornelli! è però anche 2.0: saranno premiati i video più belli e diventati virali sul web che gli chef e tutti gli attori della manifestazione hanno prodotto per invitare il pubblico alla kermesse gastronomica.
Le squadre sono definitive oramai. Tutte agguerrite e determinate a vincere. Ciascuna compagine rievoca nel nome l’appartenenza territoriale degli chef: “Bari centrale” con i sindaci Antonio Decaro (Bari) e Alessio Pascucci (Cerveteri) accompagnati dagli chef tutor Antonio Bufi del ristorante Le Giare a Bari e Giacinto Fanelli del ristorante Biancofiore a Bari; la “Dolmen Team Culinary Bisceglie” con i sindaci Angelantonio Angarano (Bisceglie) e Fabrizio Quarto (Massafra), affiancati rispettivamente dagli chef Pantaleo Dell’Olio di Villa Sant’Elia a Trani e Vito Losciale di Villa Bautier, Tenute San Lorenzo a Cerignola; la “Svevia Alliance Gourmet” con i primi cittadini Michele Longo (Alberobello) e Domenico Vitto (Polignano a Mare) con gli chef Mario Musci del Gallo Restaurant a Trani e Giuseppe Boccassini di Memorie di Felix Lo Basso a Trani; la “Daunia Experience” con i sindaci Franco Landella (Foggia) e Angelo Annese (Monopoli) e gli chef tutor Roberto Pepe dell’Agriturismo La Campagnola a Foggia e Giuseppe Scarlato dell’Artesian Grill a Foggia; infine la squadra de “Lu Salentu” con i sindaci Gianni Stefàno di Casarano (Lecce) e Domenico Conte (San Vito dei Normanni) supportati dagli chef Alessandro Pascali della Tenuta Furnirussi a Serrano, Carpignano Salentino e Stefano Valente del Valente Ristorante del Salento a Casarano.
Special guest fuori concorso il sindaco di Puglia, il governatore Michele Emiliano, e il sindaco di Capurso, Francesco Crudele, quest’anno non in gara. Tra i sindaci ospiti anche Costanzo Cascavilla di San Giovanni Rotondo, e Michele Abbaticchio di Bitonto, nonché vicesindaco della Città Metropolitana di Bari. Tutti si cimenteranno nell’elaborazione di piatti tipici pugliesi.
“Un ringraziamento particolare – fanno sapere gli organizzatori – va ai main sponsor, alcune rappresentative eccellenze pugliesi come Pastificio artigianale Centoni di Mottola, Agricole Vallone e Olio De Carlo, e a tutti gli altri partner come Cibo Academy Gourmet Lab di Casamassima, Racemus, Tuorlo Biancofiore, Metro Cash & Carry, Spirito Contadino, Fulgaro Panificatori di Pascal Barbato, Masseria La Lunghiera, Pasticceria Casoli, EGF Service, Istituto Alberghiero Gaetano Salvemini di Fasano”.
L’appuntamento di domani 3 settembre, co-organizzato dal Comune di Capurso, da Sandro Romano, giornalista e gastronomo, e dall’Associazione culturale La Compagnia della lunga tavola, si svolge sotto l’egida del network Mordi la Puglia e dell’Accademia Italiana Gastronomia storica e Gastrosofia. Quest’anno nell’organizzazione anche l’agenzia RP Consulting di Bari. Sindaci, ai fornelli! gode dei prestigiosi patrocini dell’Assessorato all’Agricoltura e Sviluppo Rurale della Regione Puglia, Città Metropolitana di Bari, ANCI, Associazione Borghi Autentici d’Italia e vanta come media partner: La Gazzetta del Mezzogiorno, LSD Magazine, Italia a tavola, Oraviaggiando e la rivista mensile Oltre, Eccellenze italiane.
C’è grande attesa per la gara gastronomica che anima l’estate pugliese ormai da sei anni, confermando la bontà dell’intuizione del format di Sandro Romano, ideatore e direttore artistico della manifestazione, un modo simpatico e autoironico per i sindaci di mettersi in gioco, con l’obiettivo di valorizzare l’enogastronomia e le eccellenze del territorio.

Ingresso gratuito

Fb: http://www.facebook.com/sindaciaifornelli/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...