A SUA IMMAGINE: Il Papa a Palermo 25 anni dopo la morte di don Pino Puglisi

Non un eroe, ma solo un prete. Per questo la mafia lo ha ucciso il 15 settembre 1993. 25 anni dopo Papa Francesco torna sui passi e nei luoghi di don Pino Puglisi. Incontra la città di Palermo per ripetere il suo slogan: «Se ognuno fa qualcosa, allora molto si può fare». In “A Sua Immagine”, in onda domani, sabato 15 settembre alle 15.55 su Rai1, le interviste esclusive ai fratelli di don Puglisi, Gaetano e Franco, che hanno invitato il Papa a Palermo con una loro lettera personale, i racconti dei volontari che lo hanno conosciuto, le parole di don Puglisi nell’unica intervista mai rilasciata alla Rai, forniranno la descrizione di un uomo che ha solo cercato di vivere il Vangelo e per questo ha dato fastidio alla mafia. In studio, con Lorena Bianchetti, Nello Scavo, giornalista e scrittore, Rosaria Cascio, ex allieva di don Puglisi e i collegamenti da Palermo con l’inviato del Tg1 Marco Clementi. Alle 16.45 spazio a “Le ragioni della speranza”, prima del commento al Vangelo della domenica, con don Davide Banzato, in Brasile. Dietro la metropoli scintillante dei grattacieli e del turismo, vive una città fatta di favela e miseria estrema. In questo contesto è sorto il “Ceu”: una grande area in cui operano fianco a fianco, in un’inedita sinergia, comunità religiose e movimenti. In questa puntata don Davide entra in questo «Condominio Spirituale Uirapuru» (Ceu) dove convivono e danno il proprio apporto concreto 22 comunità nate da carismi diversi.  La puntata di “A Sua Immagine” andrà in replica su Rai1 domenica 16 settembre alle 6.00.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...