FESTIVAL DELLE LETTERE 2018 – AL VIA DAL 4 AL 7 OTTOBRE A MILANO CON “LETTERA A CHI HA CAMBIATO LA MIA STORIA”

Tra gli ospiti Marco Cecchinato, Mara Navarria, Gianfelice Facchetti, Manfredi Rizza, Daniele Cassioli, Assunta Legnante, Cristian Toninelli, Vincenzo Boni, Claudio Di Biagio, Lo Stato Sociale, Federica Abbate, Sabrina Impacciatore, Lella Costa

Si svolgerà dal 4 al 7 ottobre tra il Laboratorio Formentini, il Teatro Filodrammatici e il Teatro Franco Parenti a Milano la XIV edizione del Festival delle lettere, la più grande manifestazione italiana che celebra la scrittura epistolare.

Il tema di quest’edizione è Lettera a chi ha cambiato la mia storia. Tutti noi nella nostra vita abbiamo fatto un incontro che ha sovvertito radicalmente il nostro percorso, facendoci diventare ciò che siamo oggi. L’invito di quest’anno è stato quello di tornare a quel momento, a quelle emozioni, per condividere un messaggio di forza e – perché no – di riscatto verso ciò che ci ha dato il coraggio di virare e renderci la nuova versione di noi stessi.

L’obiettivo del Festival resta sempre lo stesso: riempire ogni forma di distanza, fisica, culturale, temporale o sociale attraverso una lettera. Perché una lettera ha il potere unico di unire il passato e il futuro, il grande e il piccolo, il vicino e il lontano.

Una speciale anteprima aprirà l’edizione 2018 del Festival: dal 27 settembre al 10 ottobre la Libreria del Mondo Offeso di Milano ospiterà Casa Delle Lettere, un’occasione per far rivivere le migliori lettere scritte a mano che il Festival ha ricevuto nei suoi 14 anni di attività. Tutti gli appassionati della scrittura epistolare, gli amanti delle emozioni autentiche e anche i semplici curiosi, avranno così la possibilità di accedere agli archivi del Festival e consultare tutti quei testi ricchi di sentimento, in un magico spazio dove concedersi una pausa speciale e immergersi nel profumo della carta, delle emozioni e del caffè.

L’edizione 2018 del Festival delle lettere aprirà con la mostra Buste Dipinte, giovedì 4 ottobre dalle ore 14:00 alle 18.00 e venerdì 5 ottobre dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00, presso il Laboratorio Formentini. Questo speciale appuntamento con l’arte ogni anno coinvolge numerosi e talentuosi maestri del contemporaneo che, su invito di critici, galleristi e curatori, sono invitati a trasformare delle semplici buste da lettera in vere e proprie opere d’arte, poi esposte e vendute a un prezzo prestabilito, con l’obiettivo di devolvere l’intero ricavato a Rete Clima no-profit (https://www.reteclima.it).

A seguire, sempre giovedì 4 ottobre alle ore 18.00 presso il Laboratorio Formentini, il cartellone prevede Figli dell’anima, una lettura scenica di stralci di narrativa per raccontare in modo inedito ed emozionante il tema dell’adozione. Protagonisti della lettura sono i bambini che hanno vissuto l’adozione in prima persona, che racconteranno quindi dal loro punto di vista questo delicato e commovente tema.

La serata è a cura di Sofia Pelczer, con Lorenza Dominique Pisano e Sara Zanobbio, che saranno accompagnate dalla polistrumentista Francesca Badalini.

La giornata di venerdì 5 ottobre si aprirà alle ore 16:00 con Lettera di un’adozione, al Laboratorio Formentini, una categoria fuori concorso proposta dal Festival delle lettere e ItaliaAdozioni. Un invito a raccontare il viaggio verso una nuova famiglia, quell’universo fatto di amore e di inclusione che cambia le storie di tutti coloro che con una presenza costante, con un ruolo di passaggio o per pochi definiti momenti ne fanno parte. Seguirà la lettura e la premiazione delle migliori lettere ricevute.

Alle ore 18.00 al Teatro Filodrammatici Lettere e sport: proprio in questa edizione che celebra il cambiamento il Festival dà voce agli sportivi che hanno deciso di raccontarsi, emozionare ed emozionarsi, scrivendo una lettera. Uno spettacolo guidato dalle voci di Fabio Caressa e Matteo Caccia, con le lettere raccolte grazie alla collaborazione del Comitato Olimpico Nazionale Italiano e del Comitato Italiano Paralimpico. Durante la serata saranno lette le parole scritte da Marco Cecchinato, Mara Navarria, Gianfelice Facchetti, Manfredi Rizza, Daniele Cassioli, Assunta Legnante, Cristian Toninelli e Vincenzo Boni.

La serata proseguirà poi con Fake letters, alle ore 21.00 sempre presso il Teatro Filodrammatici, con Claudio di Biagio, youtuber da centinaia di migliaia di views e speaker radiofonico. Claudio porterà sul palco l’antica arte del sotterfugio, del piacere della manipolazione delle masse attraverso carta e penna, per assaporare il gusto di un’autentica bugia e ritrovare tutta la tradizione delle fake news fatte a mano. Smentire fatti, inventarne di nuovi, coltivare le incertezze dei lettori piantando in loro il seme del dubbio: tutto questo con una fake letter.

Sabato 6 ottobre alle ore 18.00 presso il Teatro Filodrammatici ci sarà Movieletters, con Lo Stato Sociale: un incontro tra la scrittura epistolare e l’arte del cinema. Movieletters, che negli anni ha dato vita a veri e propri capolavori, quest’anno si realizzerà attraverso le parole della lettera scritta dai componenti della band, chediventano la “sceneggiatura” di cortometraggi provenienti da tutto il mondo. La conduzione della serata è affidata a Sabrina Nobile.

A seguire, alle ore 21.00, Serata musicale, con la conduzione di Omar Pedrini. Uno degli appuntamenti più amati dal pubblico del Festival, dove il fascino di una lettera incontra l’armonia e la magia della musica dando origine ad un intreccio inedito e coinvolgente di note e di emozioni. A interpretare le più belle lettere dedicate a chi ha cambiato le vite degli italiani ci sarà Federica Abbate.

Domenica 7 ottobre alle ore 16.00 presso il Teatro Filodrammatici avrà luogo il tradizionale spettacolo del Festival, Le migliori lettere, dedicato alla lettura e alla premiazione delle più belle lettere iscritte al concorso e al racconto di tutti i progetti attivati per l’edizione 2018. Un pomeriggio speciale, durante il quale le parole degli italiani si animeranno grazie alla voce di interpreti di cinema e teatro. La serata, condotta da Omar Fantini, vedrà la partecipazione di Sabrina Impacciatore e l’accompagnamento musicale di Sara Calvanelli.

L’ingresso a tutti gli eventi del Festival delle Lettere 2018 è gratuito fino ad esaurimento posti. Consigliata la prenotazione (http://festivaldellelettere.it/programma-2018/).

Infine, il Festival delle lettere sarà ospitato presso il Teatro Franco Parenti dove alle 21.00 di domenica 7 ottobre andrà in scena Questioni di cuore, durante il quale Lella Costa darà voce alle lettere protagoniste della rubrica di Natalia Aspesi su Il venerdì di Repubblica. Un viaggio attraverso la vita sentimentale degli italiani nel corso degli ultimi trent’anni: tradimenti, trasgressioni, paure, pregiudizi, migliaia di storie d’amore e passione che, incredibilmente, non cambiano con il passare dei decenni e l’evoluzione del costume. I biglietti per questo spettacolo sono in vendita sui canali del Teatro Franco Parenti.

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...