Sabato 17 e domenica 18 novembre, presso gli spazi di MegaWatt in via Giacomo Watt 15, torna “Re Panettone”

Sabato 17 e domenica 18 novembre, presso gli spazi di MegaWatt in via Giacomo Watt 15, torna “Re Panettone”, il tradizionale appuntamento con il grande lievitato delle feste, per celebrare storia, interpreti e creatività del panettone artigianale. Un’edizione, quella 2018, resa unica dalla presenza di quasi 50 maestri pasticcieri provenienti da tutta Italia che proporranno le loro originali interpretazioni del più amato dei dolci.
“Re Panettone è un appuntamento irrinunciabile per la città – afferma l’assessore alle Attività produttive e Commercio Cristina Tajani – una manifestazione che in questi anni si è trasformata in una festa per il gusto e che celebra uno dei simboli della tradizione gastronomica meneghina, capace di conquistare i palati dei milanesi e di tanti estimatori da tutta Italia, il panettone”.
Un momento significativo sarà, alle ore 11 di sabato 17 novembre, l’incontro del Consorzio dell’Asti con il Panettone, con degustazione del classico spumante piemontese. Come da tradizione una giuria di esperti assegnerà il Premio “I PanGiuso” al Miglior panettone e al Miglior lievitato innovativo. Il Panettone amatoriale sarà al centro della classifica “Il Miglior Panettone Fatto in Casa”, elaborata da una giuria di maestri pasticcieri. Tra le iniziative collaterali si confermano le “Prove d’Artista”, show cooking a cura di alcuni maestri presenti (fra gli altri Vincenzo Santoro della pasticceria Martesana, Milano; Vincenzo Mennella dell’omonima pasticceria partenopea; il celebre Mauro Morandin di Saint-Vincent, Aosta; Massimo Ferrante di Campomorone, Genova; Fiorenzo Ascolese di S. Valentino Torio, Salerno; Alessandro Rizzo di Tarcento, Udine; i “Laboratori Crescendo”  dedicati ai ragazzi dagli 8 ai 13 anni, curati da Mauro Morandin e da Alngelo Grippa di Eboli, Salerno.
I 50 maestri pasticcieri, provenienti da tutta Italia, esporranno le loro creazioni artigianali e condivideranno con il pubblico tutti i segreti della loro arte. I panettoni in mostra potranno essere acquistati al prezzo speciale di 26 euro al chilo, un costo particolarmente competitivo per permette a tutti di portare in tavola a Natale un prodotto di altissima qualità.
Tra le novità di questa edizione impazza il panettone con il cioccolato: in abbinamento con frutti di bosco e con le pere, in versione gianduia col mandarino ma anche con olive o peperoncino. Molte anche le sue variazioni: panettone ai tre cioccolati e panettone al cioccolato rosa, senza coloranti, da pregiate fave di cacao rubino. Si conferma il trend del panettone salato: spicca quello allo speck di Sauris, cipolle rosse di Cavasso e della Val Cosa e formaggio Montasio. Non mancano dolci connotati territorialmente: dalla Sicilia – agrumi canditi, fichi d’India, marzapane e malvasia – dalla Toscana – pere, pinoli e vin santo – dalla Campania – mele annurche, limoni e noci di Sorrento, albicocche del Vesuvio, – dalla Liguria – farina di segale, miele di castagno della Val di Vara e frutti di bosco – dalla Puglia – olive verdi candite e pasta d’olive.
L’invito gratuito per partecipare a Re Panettone e il programma completo della manifestazione sono disponibili sul sito http://www.repanettone.it.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...